Aggiornato al 21/10/2017 21:38:16
06/10/2016

A IMOLA IL NONO RACING WEEKEND DEL GRUPPO PERONI

I campionati del Gruppo Peroni tornano questo fine settimana ad Imola, sede già del primo appuntamento stagionale ad aprile. Questo nono racing weekend si preannuncia particolarmente ricco con quasi duecento vetture attese in pista e ben nove campionati come la Coppa Italia GT, la Coppa Italia Turismo, la Bmw Open Cup, il Master Tricolore Prototipi e gli appuntamenti conclusivi della Lotus Cup e della Renault Clio Cup Italia. In pista anche le monoposto della Boss GP, e gli appuntamenti per vetture d’epoca del Tricolore Autostoriche e della Alfa Revival Cup.

Proprio la Boss Gp rappresenta una delle novità più gradite con il ritorno, dopo la tappa di Monza, a Imola dove avevano già corso nel 2014. Fra le vetture al via anche una recentissima Toro Rosso, una Minardi, una Panoz, una Forti e ben due Benetton B197 su una delle quali poi ci sarà il brasiliano Tarso Marques che proprio sul finire degli anni 90 ci aveva corso in F1. Lo schieramento di 24 vetture è completato da monoposto GP2, AutoGP, Superleague e F3000.

Settimo appuntamento, degli otto in calendario, per la Coppa Italia GT e Turismo. Nel primo caso saranno 14 le GT al via con i due contendenti al titolo Maurizio Fondi (Porsche 997 GT3) e Riccardo De Bellis (Porsche 997 GT3 Cup) che dovranno necessariamente primeggiare nelle proprie classi. Debutti per Petrini, Gaiofatto, Cesaroli, Tanaka e Corradina.

Schieramento numericamente simile anche nella Coppa Italia Turismo che sarà sempre abbinata alla Bmw Open Cup. In questo caso il rientrante Emanuele Alborghetti proverà a difendere la testa della classifica dall’assalto di Carlino Ranzato. Per Alborghetti anche qualche speranza di assoluta con la nuovissima Honda Civic TCR 2016. Attenzione però a Borrett, Giacon, Fabiani, Caiola, Giuffrè, “Buck” e Alberto e Riccardo Fumagalli.

Nella Bmw Open Cup, dopo il debutto stagionale nella gara casalinga di Monza, conclusa con due vittorie di categoria e due piazze d’onore generali nelle due gare, rientra la scuderia Monza Racing con un equipaggio DOC monzese come estrazione corsaiola. Infatti, a dividersi l’abitacolo della BMW M3 3.2 della scuderia (nella foto sotto) saranno Eugenio Mosca e Paolo Collivadino, i quali hanno entrambi mosso i primi passi nell’automobilismo sportivo nel Trofeo Cadetti: con la F. Monza 500 il primo e con la F. Junior, di cui è stato anche vice campione, il secondo.

Ben venti saranno le vetture sport del Master Tricolore Prototipi. Uno schieramento così numeroso di queste vetture in Italia non si vedeva da anni a testimonianza della buona salute del campionato. Con solo tre sport storiche, sono 17 le sport in grado di potersi aggiudicare la vittoria, fra cui otto CN2. Al volante volti noti come Randaccio, Francisci, Belotti, Amaduzzi, Bellarosa e Liguori.

L’ingresso, concordatamente con la direzione dell’Enzo e Dino Ferrari, sarà gratuito nell’arco di tutta la manifestazione. Sia il paddock che la Tribuna Rivazza e la Tribuna Centrale saranno dunque accessibili già dal venerdì.

 

Le ultime news