Aggiornato al 05/06/2020 16:46:38
13/03/2020

ANNULLATO ANCHE IL GRAN PREMIO D’AUSTRALIA DI F1

Autore: Carlo Baffi

Il Gran Premio d’Australia, prima prova del Campionato del Mondo di Formula Uno, è stato ufficialmente annullato. Una decisione sofferta con gli organizzatori che han cercato di verificare se ci potevano essere le condizioni per proseguire il programma. Non a caso l’ufficialità della decisione è arrivata a poche ore dall’inizio delle Libere 1. A nostro avviso s’è optato per la soluzione più saggia per scongiurare nuovi contagi da Coronavirus, dopo che un meccanico della McLaren era risultato positivo al tampone eseguito su otto persone del paddock (sette di questi fortunatamente negativi). Dopo aver ricevuto la notifica della positività di un suo membro dalle autorità sanitarie, la scuderia inglese aveva infatti annunciato il ritiro immediato dalla manifestazione. Ha fatto così seguito un incontro tra Scuderie, Fia e Fom per decidere se fosse il caso di disputare la gara. Un meeting dove secondo indiscrezioni sono emerse delle crepe tra i team: pare che tre di questi volessero correre. Ipotesi pressoché impossibile visto che alcuni piloti avevano già lasciato il circuito dell’Albert Park. Alla fine è poi maturata la convinzione di cancellare l’evento, dopo aver ascoltato anche il parere della Sanità dello Stato di Victoria. A tutti i possessori dei biglietti è stato garantito il rimborso completo.

La situazione sanitaria mondiale ha già portato alla cancellazione della 1000 miglia di Sebring del Mondiale Endurance, alla decisione della sospensione per due mesi del campionato di Formula E e alla posticipazione di altri campionati oltre al rinvio o all’annullamento di varie gare nazionali mentre in America, sia Nascar sia Indycar, al momento hanno deciso di confermare i prossimi appuntamenti che si correranno però senza pubblico e con la presenza del solo personale necessario per lo svolgimento delle gare. 

Le ultime news