Aggiornato al 27/10/2021 19:15:20

ASTON MARTIN: VETTEL E STROLL ANCHE NEL 2022.

Autore: Carlo Baffi

La scuderia inglese di proprietà del magnate canadese Lawrence Stroll ha annunciato la riconferma per il prossimo anno dell’attuale coppia di piloti, formata da Sebastian Vettel e Lance Stroll (figlio di Lawrence). Vengono quindi spazzati via i dubbi, sorti ultimamente, circa un abbandono del pilota tedesco. A detta di radio paddock si parlava di contatti con Ricciardo ed Alonso, ma con oggi tutto s’è chiarito. Vettel s’è detto soddisfatto di questa scelta: “Non vedo l’ora di corre con le monoposto di nuova generazione. Grazie ai nuovi regolamenti tecnici, le vetture potranno competere più vicine rispetto al passato. E quindi la lotta dovrebbe essere più accesa e le corse più emozionanti”.

Per il quattro volte iridato con la Red Bull, si tratterà della sua seconda stagione in Aston Martin (16esima nel Circus). Il team dovrebbe garantirgli una vettura decisamente più competitiva rispetto al mondiale in corso. Lasciatosi alle spalle la Ferrari, Seb puntava ad un rilancio, ma le aspettative sono state deluse complici i problemi tecnici di una vettura non all’altezza delle prestazioni del 2020, quando ancora si chiamava Racing Point. Solo un anno fa, concluse il mondiale come quarta forza, lottando contro la McLaren sino all’ultimo round di Abu Dhabi per il terzo posto.

Attualmente dopo 14 G.P., l’Aston Martin-Mercedes occupa soltanto il settimo posto nella classifica costruttori con 59 punti, alle spalle dell’Alpha Tauri-Honda (84) e l’Alpine-Renault (95). Vettel e Stroll sono rispettivamente 12esimo e 13esimo tra i piloti. Per la verità, Seb aveva conquistato un podio giungendo secondo in Ungheria, ma è stato poi squalificato perché nel suo serbatoio non era presente la quantità minima di carburante stabilita dal regolamento. Peccato, questo risultato di rilievo avrebbe potuto rappresentare un punto di svolta. Anche Mister Stroll ha sottolineato le difficoltà incontrate: “L’Aston Martin ha avuto un inizio in salita a causa dei nuovi regolamenti introdotti nel corso dell’inverno, che hanno svantaggiato le vetture con una progettazione che sposava un’aerodinamica low-rake. Però ultimamente abbiamo fatto progressi e sia Lance che Sebastian hanno fornito prestazioni eccellenti, malgrado qualche episodio sfortunato. Però, guardando al 2022 siamo lieti di continuare con questi due drivers, che rappresentano un giusto insieme di gioventù ed esperienza”. Un ottimismo che dovrà trovare assolutamente riscontro nei risultati in pista.

 

Le ultime news