Aggiornato al 02/07/2020 12:15:18
18/03/2010

C.I. CROSS COUNTRY RALLY 2010: SI INIZIA CON L’ITALIAN BAJA

Sono 114 gli iscritti all’Italian Baja, prova di apertura del Campionato Italiano Cross Country 2010, l’ex CIR Tout Terrain che quest’anno propone nuovi e fondamentali cambiamenti regolamentari.

La classica prova friulana dell’Italian Baja, valevole per il Campionato Italiano Cross Country Rally e per il Fia International Cup for Cross Country Bajas, scatterà da Piazza Garibaldi di Spilimbergo venerdì 19 marzo alle 16,30 entrando subito nel vivo con la Super Speciale.

 

Tanti e diversi i duelli attesi alla verifica dei sassosi Settori Selettivi dell’Italian Baja. Se il russo Boris Gadasin, campione Fia in carica al volante di un G-Force Proto, ed il polacco Krzysztof Holowczyc, su Nissan, polarizzeranno le attenzioni per la sfida internazionale, lo scontro tricolore vivrà nel confronto tra il campione italiano in carica, il milanese Riccardo Colombo in coppia con Rudy Briani, su Mitsubishi L200 Pick Up della RalliArt, ed il lombardo Lorenzo Codecà, pilota che Suzuki Italia schiera su Grand Vitara 3.2 V6 affiancato da Bruno Fedullo

 

Attesa anche per il nuovo pilota di Suzuki, il ferrarese Alex De Angelis vicecampione 2009 per la prima volta a bordo del Grand Vitara  2.7 V6 con Stefano Fabiano, e per il ritorno sulla scena del pluri campione toscano Roberto Ciampolini, , che ritrova il Pajero 3.2 DID T2 R Team sul quale farà coppia con Simona Mantovani. S

 

Tra gli italiani da ricordare anche Valter e Stefano Benazzato, nuovamente con il Peugeot 604, l’ex vicecampione Pierpaolo Larini, navigato da Francesco Pellicciotti su Pajero WRC R Team, il giovane Valentino Bombelli navigato da Daniele Fiorini su Pajero 3.2, Mario Ricci, su Nissan Navara Ermolli in coppia con Silvano Fattori, Maurizio Traglio ed Erika Pajer su Nissan Pathfinder, Gianluca Tassi assieme a Massimiliano Catarsi su Pajero 3.2 DID.

 

Con l’Italia Baja prende il via anche l’undicesima edizione del Suzuki Challenge, il trofeo monomarca di Suzuki Italia, con il campione in carica Andrea Lolli, vero protagonista lo scorso anno anche della classifica assoluta tricolore nella quale si classificò terzo assoluto, a difendere il titolo con un Grand Vitara 1.9 DDiS di serie.

 

Il Campionato Italiano Cross Country Rally, serie tricolore che quest’anno si presenta con fondamentali cambiamenti regolamentari, prende il del precedente CIR Tout Terrain e, rispettando la rivisitazione delle norme attuata anche dalla stessa FIA, il campionato ACI Csai si articola in un calendario di sei appuntamenti, con una nuova attribuzione dei punteggi che prevede anche punti ai concorrenti piazzati al termine di ogni tappa a sommarsi a quelli del fine di gara.

Le gare devono prevedere percorsi più scorrevoli e con un chilometraggio sensibilmente ridotto. Ai titoli Assoluto piloti e di Gruppo T1 e T2, sono aggiunti nuovi titoli, come quello Marche, e nuovi Trofei nei quali spiccano il TH, aperto ai fuoristrada partecipanti al Gran Criterium della Federazione Italiana Fuoristrada, ai SUV, agli UTV, alle vetture Gruppo A, N e World Rally Car. Di rilievo anche l’accordo che la Csai ha raggiunto con la Federazione Motociclistica Italiana che prevede la partecipazione delle moto alle gare a calendario del CI Cross Country Rally

 

 

Questo il calendario gare per il 2010:

 
21 marzo Italian Baja 2010 (PN)

25 aprile 4° Raid Nord Italia (PR)

30 maggio 22° Rally Puglia&Lucania (PZ)

28 giugno 13° Raid Il Ciocco (LU)

19 settembre Baja Centro Sud Italia (IS)
7 novembre Raid del Riso - 14° Rally T.T. Biella (BI)
Le ultime news