Aggiornato al 23/09/2019 13:30:32
03/09/2019

CEM: FAGGIOLI E MERLI SUL TETTO D’EUROPA

Clamoroso trionfo italiano nell’Europeo della Montagna. Simone Faggioli con la Norma M20 e Christian Merli sulla Osella FA 30 hanno vinto ex equo il Campionato Europeo della specialità, ribadendo la tradizione che va avanti dagli anni trenta con i primi allori di Mario Tadini e Carlo Felice Trossi con le Alfa Romeo, e poi con i vari Lodovico Scarfiotti, Mauro Nesti, Fabio Danti, Pasquale Irlando, Franz Tschager, Danny Zardo, Giulio Regosa e gli stessi Faggioli e Merli, il primo con undici titoli, mentre il trentino su Osella FA 30 ha bissato il successo 2018. Simone Fagioli ha dominato il gruppo E2SC e il trentino di Vimotorsport ha spadroneggiato in gruppo E2SS.

L’accoppiata tricolore è arrivata domenica 1 settembre alla fine dell’undicesimo round del CEM, l’IlirskaBistrica in Slovenia. Ha vinto la gara Simone Fagioli con la Norma di Best Lap, che aggiunge alle affermazioni di Bondone, Slovacchia, Polonia, Svizzera. Merli ha vinto l'assoluta in Francia, Austria, Portogallo, Spagna e Repubblica Ceca. L’ultima gara in programma in Croazia a metà mese non può più cambiare la classifica. Dunque i due più forti scalatori del continente vireranno sul CIVM, il Campionato Italiano Velocità Montagna, dove Merli, campione in carica, ha vinto a Morano,Ascoli e Gubbio, mentre Faggioli, con 12 scudetti all'attivo, si è imposto alla Trento - Bondone. Omar Magliona e Danny Zardo, primo e secondo alla vigilia delle ultime tre gare – Erice, Nissena e Pedavena – sono avvisati…

Le ultime news