Aggiornato al 17/02/2019 02:59:20
05/06/2017

CIGT: DOPO MISANO, BERETTA E FRASSINETI NUOVI LEADER

Autore: redazione - FC

A Misano come previsto gli handicap maturati nella prima gara di Imola hanno avuto il loro peso. In gara 1 Stefano Gai, leader provvisorio dopo la doppietta sul Santerno, è partito in pole ha dovuto pagare l’handicap tempo di 30 secondi alla sosta ai box, dove non ha effettuato il cambio pilota per l’indisposizione del suo coequiper Mirko Venturi, scivolando al rientro in pista in settima posizione.

La vittoria se la sono giocata Agostini, subentrato a Zampieri, Treluyer e Malucelli, con questi ultimi due che entravano in contatto. Il francese veniva sanzionato con un drive through, che lo faceva retrocedere in nona posizione, mentre Malucelli ripartiva in sesta piazza. Sotto alla bandiera a scacchi Agostini, in coppia con Zampieri, ha dunque colto la prima vittoria della stagione davanti a un ottimo Cerqui, che al cambio pilota aveva preso il volante da Comandini, primi tra gli equipaggi non prioritari. Sul terzo gradino del podio salivano Veglia e Valente.

In Gara 2 la vittoria netta di Frassineti-Beretta dopo il quinto posto nella gara del sabato, ha proiettato l’equipaggio dell’Ombra Racing al comando della SUPER GT3 PRO. Nel primo stint il poleman Frassineti non aveva problemi a scattare al comando e mantenere la leadership fino al cambio pilota. I cambi pilota confermavano la leadership di Beretta, subentrato a Frassineti, davanti a Cheever, Zampieri, Baruch, Comandini con la M6 GT3 di BMW Italia, che assieme ad Alberto Cerqui è a punteggio pieno nella classifica Super GT3.

Nella GT3 il debutto stagionale dell’MP1 Corse è stato eclatante. In entrambe le gare la squadra anconetana ha piazzato sul gradino più alto del podio il suo equipaggio composto da Nicola Benucci e Simone Niboli, al volante della 458 Italia preparata da Rocco Verduci, che da Monza avrà nel mirino la Porsche Ebimotors dei leader Alessandro Baccani e Paolo Venerosi, che dopo la doppietta di Imola hanno raccolto a Misano un terzo e un secondo posto.

Nella GT Cup con la doppietta di Misano Leonardo Baccarelli-Luigi Ferrara con la Ferrari 458 Italia della Caal Racing hanno ridotto a soli due punti il ritardo in classifica da Eugenio Pisani con la Porsche 997 del Siliprandi Racing.

Nella GTS, infine, alla seconda vittoria stagionale di Sabino De Castro, con la Porsche Cayman Ebimotors, leader della classifica, ha replicato Luca Magnoni  con la Ginetta G55-Nova Race.

Le ultime news