Aggiornato al 25/06/2018 15:26:22
27/02/2018

CIR 2018: PEUGEOT RILANCIA

Dopo aver vinto tutto ciò che poteva vincere nella scorsa stagione Peugeot Sport Italia rilancia e affronta la nuova stagione con uno schieramento mai visto prima. 

Il Leone, come da tradizione, sarà presente ufficialmente in diversi ambiti: nel Campionato Italiano Rally (CIR), nel Campionato Italiano Rally Junior e, con il suo trofeo promozionale Peugeot Competition giunto alla 39esima edizione, in numerosissimi appuntamenti del calendario nazionale.

Peugeot Sport Italia scenderà in campo nel CIR 2018 con una “formazione” d’attacco: protagonista della scena è sempre lei, la 208 T16, affidata a Paolo Andreucci, 10 volte campione italiano Rally, navigato, come sempre, dalla friulana Anna Andreussi. L’anno scorso è stato molto impegnativo ma anche ricchissimo di vittorie e soddisfazioni, grazie al 10° titolo piloti da loro conquistato che ha permesso a Peugeot di portare anch’essa a casa il 10° nel campionato Costruttori. 

“E’ stata una lunga decisione quella di voler continuare a correre – dichiara Paolo Andreucci - Molti mi suggerivano di smettere da campione, di mollare ora che sono arrivato al decimo titolo. Era qui che volevo arrivare, ma da pilota, non si è mai abbastanza sazi. Mi sento in piena forma, con tanta voglia di correre ancora ma, soprattutto, di vincere. Ho deciso di farlo con la stessa squadra che mi ha accompagnato in questi anni, Anna in primis ma anche tutto il resto della squadra Peugeot. Sono convinto della competitività della 208 T16 e consapevole della grande affidabilità dimostrata finora. So di poter dire ancora una volta la mia e per fare questo so di poter contare su team tecnico ampiamente collaudato, l'FPF Sport di Fabrizio e Michele Fabbri. Possiamo poi contare sul supporto di partner tecnici importanti come Total e Pirelli e questo non è cosa da poco. Quest’anno non sarà affatto facile ma conto di dare il meglio di me, fin dalla prima gara”.

Dopo i il terzo successo consecutivo ottenuto nel 2017, anche nel 2018 Peugeot parteciperà al Campionato Italiano Rally Junior con il suo Peugeot Rally Junior Team con una 208 R2 con alla guida il vincitore del trofeo promozionale Peugeot Competition TOP 2017, Damiano De Tommaso (22 anni), “navigato” dall’esperto Michele Ferrara. 

“Quasi non ci credo ancora… Pilota ufficiale Peugeot 2018! Sono un po’ frastornato – confessa De Tommaso - perché l’idea di correre in una squadra come Peugeot Italia mi entusiasma e voglio giocarmi bene questa incredibile chance. Voglio anche ringraziare ACI Team Italia per il supporto che mi sta dando e intendo ripagarli con una bella stagione. Devo sfruttare al meglio questa occasione e metterci tanta testa, cercando di imparare quanto più possibile da ciò che mi insegneranno Paolo e Anna. So che cambierò modo di approcciare le gare, consapevole di avere alle spalle una struttura vincente ed organizzata come quella ufficiale Peugeot. Sono molto emozionato e non vedo l’ora!”

Quest’anno, novità importante è lo schieramento di una terza vettura ufficiale Peugeot Sport Italia, un’altra 208 T16 che correrà per l’assoluto. Alla guida ci sarà l’equipaggio che lo scorso anno ha vinto il campionato Junior con la 208 R2B, Marco Pollara e Giuseppe Princiotto che dunque proseguono il loro percorso di crescita sotto l’egida di Peugeot Sport Italia. Prenderanno il via alle sei gare su asfalto, con l’obiettivo di fare esperienza nella categoria assoluta.  “Ringrazio ACI Team Italia, Peugeot e Pirelli – dichiara Pollara - per l’occasione che mi danno quest’anno. Sono reduce da un magnifico campionato 2017 e conto di vivere un anno altrettanto interessante e ricco di soddisfazioni”. 

Il trofeo promozionale Peugeot Competition giunge nel 2018 alla trentanovesima edizione, segno che, evidentemente, è una formula vincente e apprezzata dai tanti piloti che vi si iscrivono. Continuerà a mantenere le finalità per cui è stato istituito: quello di essere uno strumento che valorizzi i giovani talenti e che nel contempo consenta ai tanti appassionati di motorsport di appagare la loro “voglia” di gareggiare. A tutti loro, mette a disposizione vetture competitive, dai costi di gestione contenuti ed offre l'iscrizione gratuita al trofeo.

Anche l’edizione 2018 di Peugeot Competition prevede 3 distinte serie, con importanti premi. La serie TOP, legata ai sei rally valevoli per il Campionato Italiano Rally Junior e disputata con le 208 R2B, benché aperta a tutti i clienti sportivi del Marchio iscritti al trofeo (che possono concorrere ai premi in denaro previsti per i primi tre classificati di ogni gara), è stata pensata per i giovani piloti nati dopo il 31 dicembre 1992. Al migliore di loro è riservato per il secondo anno consecutivo come premio la promozione a pilota ufficiale del team Peugeot Italia nel 2019 con la 208 R2. 

La serie RALLY è aperta a tutti gli iscritti a Peugeot Competition 2018, indipendentemente dalla loro età purché al volante di 208 R2B. Il calendario della stagione comprende le quattro gare dell’IRCup Pirelli. Ai primi tre della classifica finale una dotazione completa di pneumatici Pirelli in comodato d’uso con cui disputare la stagione 2019. Il vincitore della serie ne avrà a disposizione ben cinquanta.

La serie CLUB si rivolge a tutti i clienti sportivi Peugeot con vetture di qualunque modello (con la sola esclusione delle WRC), a partire dai tantissimi affezionati utilizzatori delle Peugeot 106. Primo premio finale assoluto 5.000 euro, cui si affiancano altri premi finali di categoria. Saranno validi tutti i rally del Campionato Regionale Aci Sport che si disputeranno entro il 31 ottobre 2018. 

“I trofei promozionali, e quelli Peugeot in particolare – sottolinea Giulio Marc D’Alberton, Responsabile Comunicazione Peugeot - sono una preziosa opportunità per i giovani che vogliono misurarsi e capire le proprie potenzialità correndo a pari livello, con vetture uguali e pneumatici dello stesso marchio. Ritengo siano una ottima palestra per crescere, non solo nella guida ma anche nelle strategie, perché per vincere un trofeo non basta esser più veloci, ma anche pianificare attentamente tutta la gara, con una strategia migliore degli altri. Bisogna infatti saper ragionare ed imparare a gestire sia la singola gara sia l'intera stagione. Di certo il vincitore finale è sempre un ottimo pilota”.

CHIUDI X   
Le ultime news