Aggiornato al 20/09/2020 09:55:49
16/09/2017

CIR: A CAMPEDELLI LA PRIMA TAPPA DEL RALLY DI ROMA CAPITALE

Simone Campedelli e Pietro Elia Ometto hanno vinto la prima tappa del 5° Rally di Roma precedendo Umberto Scandola e Guido D’Amore di soli tre decimi di secondo, e il toscano Paolo Andreucci con Anna Andreussi, di cinque secondi e due decimi.I tre equipaggi hanno tenuto un passo del tutto irraggiungibile per tutti gli altri, come dimostra il distacco de giovanissimo Kalle Rovanpera, terminato quarto con la sua Peugeot 208 T16 R5 ma con un distacco di oltre 1’.

Buona la prova del reggiano Antonio Rusce, in coppia con Sauro Farnocchia, ancora una volta in grado di concludere nei primi cinque con la sua Ford Fiesta R5. Belle lotte anche per i titoli Junior e per quello Due Ruote Motrici. Tra i partecipanti allo Junior Damiano De Tommaso, Marco Pollara e Tommaso Ciuffi, tutti alla guida di Peugeot 208 R2, si sono dati battaglia terminando nell’ordine in sesta, settima e nona posizione dell’assoluta. Nel Due ruote motrici, invece, punti pesanti proprio per Pollara, iscritto anche a questa serie, primo davanti a Kevin Gilardoni, su Renault Clio R3T, ottavo assoluto.

Tra i partecipanti al Campionato Rally R1 il podio è stato monopolizzato dalle Renault Twingo R1A finite a primi tre posti di questa prima tappa con Filippo Bravi, Alberto Paris, e Emanuele Rosso. Solamente quarto e staccato il leader della serie il toscano Stefano Martinelli, Suzuki Swift Sport R1B.

Nell’ambito della gara europea hanno corso, invece, i partecipanti del monomarca Abarth Selenia 124 Rally ed a chiudere al comando è stato Fabrizio Andolfi Junior che ha preceduto Andrea Nucita, in gara test con una Abarth 124 Rally.

CLASSIFICA ASSOLUTA RALLY DI ROMA CAPITALE – TAPPA 1

1. Campedelli-Ometto (Ford Fiesta R5) in 41’27.6;
2. Scandola- D’Amore (Skoda Fabia R5) a 0.3; 2.
3. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 5.2;
4. Rovanpera-Pietilainen (Peugeot 208 T16 R5) a 59.9;
5. Rusce-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 1’28.4;
6. De Tommaso-Rocca (Peugeot 208 R2B) a 4’09.6;
7. Pollara-Princiotto (Peugeot 208 R2) a 4’11.9;
8. Gilardoni-Bonato (Renault Clio R3t) a 4’55.2;
9. Ciuffi-Gonella (Peugeot 208 R2B) a 4’55.9;
10. Mazzocchi- Gallotti(Peugeot 208 R2B)a 5’07.0.

CHIUDI X