Aggiornato al 18/01/2021 17:50:49
13/04/2013

CIR: AL 1000 MIGLIA, PERICO AL COMANDO DELLA PRIMA TAPPA

Alessandro Perico e Fabrizio Carrara,su Peugeot 207 Super 2000, hanno chiuso al comando la prima tappa del 37. Rally 1000 Miglia, seconda gara del Campionato Italiano Rally, una gara durissima e difficile per tutti, che ha costretto a molti ritiri e tra questi anche quello di Giandomenico Basso, vincitore del primo appuntamento della serie tricolore e in corsa con una Peugeot 207 , finito fuori strada a metà della tappa odierna. Costretto al ritiro anche Stefano Albertini che ha toccato con il posteriore della sua Peugeot 207 Super 2000

Al termine della prima tappa Alessandro Perico, ha chiuso con un vantaggio di 20" su Umberto Scandola, Skoda Fabia Super 2000, che dopo essere stato al comando fin dal via della gara ha forato proprio nell'ultima prova speciale.
.Terzo nella generale ha chiuso Emanuele Zecchin,  a 2'22"3 dal primo.
Alle spalle dei primi tre si sono piazzati i Alessandro Bosca, con la Renault Clio R3, quarto e primo tra i protagonisti del Trofeo Renault Clio R3 Produzione, precedendo Andrea Nucita, Citroen Ds3, primo tra i protagonisti del Citroen Racing Trophy. Sesto assoluto e primo tra le R2 ha chiuso Paolo Andreucci.
Con la prima tappa si è conclusa anche la gara del monomarca Suzuki Rally Cup girone B, dove la vittoria è andata ad Andrea Vineis davanti a Paolo Amorisco.

Classifica dopo la prima prova

Perico- Carrara (Peugeot 207 S2000) in 1h27'23"6; 2. Scandola-D'Amore (Skoda Fabia S2000) a 20" ; 3.. Zecchin - Vettoretti (Peugeot 207 Super 2000) a 2'22"3 ; 4. Bosca- Aresca (Renault Clio R3) a 3'01"7; 5.Nucita - Princiotto (Citroen Ds3 ) a 3'19"4; 6. Andreucci - Andreussi (Peugeot 208 R2) a 3'28"7; 7. Gasperetti - Ferrari (Renault Clio R3) a 3'31"6; 8. Ferrarotti - Fenoli (Renault Clio R3) a 3'33"6; 9. Tosini - Peroglio ( Renault Clio R3) a 4'14"2; 10. Niboli - Mometti (Peugeot 207 Super 2000) a 4'26"4

 

Nella foto, la Peugeot 207 S2000 di Alessandro Perico e Fabrizio Carrara