Aggiornato al 27/06/2017 21:11:20
15/03/2017

CIR: AL CIOCCO SI APRE UN’EDIZIONE STELLARE

Autore: redazione - FC

Mancherà il Campione in carica, ma il Campionato Italiano Rally 2017 si annuncia bello, ricco e combattuto. Non per niente è stato scelto dallo staff di Kalle Rovanperä per permettere al ragazzo di far esperienza in Europa e confermarsi grande speranza della specialità. L’elenco iscritti del Rally Il Ciocco e Valle del Serchio che darà il via al campionato, con la sua quarantesima edizione che muoverà venerdì pomeriggio da Forte dei Marmi, è piuttosto chiaro in proposito.

Oltre al finlandese, con la Peugeot 208 T16 R5, tra i 104 equipaggi che hanno perfezionato l’iscrizione, spiccano i due probabili avversari per il titolo Paolo Andreucci con la Peugeot ufficiale, alla caccia del decimo scudetto e Umberto Scandola, già Campione nel 2013, con la solita Škoda. Terzo incomodo Simone Campedelli, in coppia con Pietro Elia Ometto sulla Ford Fiesta R5 della Orange1 Racing, ha già dimostrato, anche lo scorso anno, di poter lottare alla pari con i primi. Rientro importante è quello di Andrea Nucita, in coppia con Marco Vozzo con la Skoda Fabia R5 della Phoenix assente dal CIR da qualche tempo, ma pilota molto veloce.

Tra gli altri iscritti all’assoluto del CIR meritano una citazione sicuramente Elwis Chentre, in coppia con Fulvio Florean su una Hyundai i20 R5, Ivan Ferrarotti, con Gaetano Caputo su una Ford Fiesta R5 della GIMA, e Antonio Rusce, in coppia con Sauro Farnocchia, su una Ford Fiesta R5 della X Race Sport.

Non iscritti al Cir, ma in gara al Ciocco, anche Alessandro Perico, vincitore nel 2015, al via con una Skoda Fabia R5 della sua PA Racing, “Ciava”, Hyundai i20 R5, e Rudy Michelini, Ford Fiesta R5. Nel Campionato Italiano RGT lotta a cinque tra le quattro Abarth 124 Rally, in gara anche per il loro monomarca, di Fabrizio Junior Andolfi, Damiano De Tommaso, Andrea Minchella e Salvatore “Totò” Riolo, e la Porsche 997 RGT di Alberto Sassi. Tra gli iscritti al Campionato Italiano Due Ruote Motrici le due Renault Clio R3 di Kevin Gilardoni e Riccardo Canzian, se la dovranno vedere con la Abarth 500 di Manuel Villa, e la Peugeot 208 R2 di Marco Pollara. Per il Campionato Italiano R1 lotta aperta tra il piccolo plotone delle Suzuki Swift R1B, guidate dal Stefano Martinelli pilota di casa e qui vincitore lo scorso anno, e le Renault Twingo R1A. I piloti in gara lotteranno anche per i rispettivi monomarca il  Suzuki Rally Trophy  ed il  Twingo R1 Top.

Le novità regolamentari del CIR 2017 riguardano soprattutto la maggiorazione (15-20%) del chilometraggio di prove speciali di ognuna delle due tappe, che assegnano il punteggio separatamente, e l’attribuzione di 3, 2, 1 punti ai primi della classifica assoluta.

Nella foto, il podio dell'edizione 2016

 

CHIUDI X   
Le ultime news