Aggiornato al 23/04/2017 19:53:33
18/03/2017

CIR: ANDREUCCI E PEUGEOT IN TESTA DOPO LA PRIMA TAPPA

Autore: redazione - FC

Dopo un ritardo di 11”5 accumulato nella prova spettacolo di ieri sera a Forte dei Marmi nei confronti di Campedelli-Ometto con la Ford Fiesta R5, Andreucci-Andreussi e la loro Peugeot 208 T16 sono stati protagonisti di una grande rimonta già nelle prime prove della giornata, passando al comando dalla PS5. Complessivamente Ucci-Ussi si sono aggiudicati otto delle dodici prove speciali in programma oggi, concludendo con 3”4 di vantaggio sul diretto inseguitore che ha vinto le altre quattro.

“Prove così corte hanno necessariamente comportato risultati sul filo dei secondi, con l’aggravante del fondo viscido e umido; c’erano forti sconnessioni, ma siamo andati bene”, spiega Andreucci. “Abbiamo scelto bene le gomme fin dalla mattina e prova dopo prova siamo stati in grado di recuperare il distacco di ieri. La macchina si sta comportando molto bene a dimostrazione del fatto che la 208 T16 ha molto da dire in questo campionato. Domani la giornata sarà differente, con solo due prove speciali decisamente più lunghe e da ripetere due volte. Il meteo dovrebbe essere migliore di oggi e sarà fondamentale scegliere gli pneumatici giusti”.

Al terzo posto chiude Alessandro Perico con la Škoda Fabia R5 del suo PA Racing. Subito dietro, staccato di 1”8 Umberto Scandola, pure autore di una grande rimonta dall’ottava posizione, dopo aver “pagato” un minuto a un controllo orario a metà gara.

“Alla fine possiamo essere abbastanza soddisfatti del quarto posto e dei punti che abbiamo guadagnato in Gara 1”. Racconta Scandola all’ultimo parco assistenza. “Certo alla partenza puntavamo a qualcosa di più, ma dopo quello che è successo direi che non è andata male. Al Ciocco ci manca sempre un pelo di velocità. Sono sincero la ŠKODA Fabia è molto performante, ma quest’anno il grip delle prove era molto variabile. A conti fatti si poteva arrivare terzi, ma il quarto posto è ancora un buon risultato. Domani parte un’altra gara e cercheremo di essere ancora più veloci”.

La terza Škoda quella di  Andrea Nucita in ottava posizione, alle spalle di Michelini (Ford Fiesta) e delle due Hyundai di “Ciava” e Chentre. Il piazzamento del pilota del Team Phoenix, è condizionato da una penalità di 1'40” comminatagli per ritardo in uscita dal terzo parco assistenza di giornata a causa di un intervenuto sulla trasmissione.

Quanto all’attesissimo Kalle Rovanperä il suo esordio nel CIR si chiude con un ritiro a metà giornata per la rottura di un braccetto della sospensione, ma anche questo fa parte dell’esperienza programmata nelle gare tricolori.

Ottimo invece l’esordio per il Peugeot Rally Junior Team, con la coppia Pollara-Princiotto che conquista il primo posto nel Campionato Italiano 2 RM, mentre le Abarth 124 sono prima e seconda nell’RGT con Andolfi e Riolo. Domani Tappa 2. Due prove speciali da ripetere due volte per un totale di 220 km di cui 86 cronometrati. L’arrivo è previsto nel centro di Castelnuovo Garfagnana alle ore 15.30, dove verrà redatta una nuova classifica finale.

Rally Il Ciocco–Tappa1

1. Andrecci/Andreussi (Peugeot 208 T16) 1:01'32''4
2. Campedelli/Ometto (Ford Fiesta R5) 1:01'35''8
3. Perico/Turati (Škoda Fabia R5) 1:03'13''5
4. Scandola/D'Amore (Škoda Fabia R5) 1:03'15''3
5. Michelini/Perna (Ford Fiesta R5) 1:03'17''2

CHIUDI X   
Le ultime news