Aggiornato al 02/12/2020 01:27:27
10/05/2017

CIR: ARRIVA LA TERRA

Autore: redazione - FC

Dopo il “no contest” della Targa, ecco il quarto round del tricolore rally, in programma sabato e domenica, il 24° Rally Adriatico organizzato dal Prs Group. Variante spettacolare rispetto alle tre gare che l’hanno preceduto è la terra, affrontata per la prima volta questa stagione, capace di mischiare le carte.

Sarà interessante verificare l’approccio su questo fondo dei leader della classifica Paolo Andreucci e Anna Andreussi con la Peugeot 208 T16, “Veloci come il Vento” (ogni riferimento è voluto, anche se ormai appartiene a Stefano Accorsi) nelle tre precedenti gare su asfalto. Sicuramente dovrà fronteggiare l’attacco di Umberto Scandola e la Škoda Fabia R5 che sulle veloci strade bianche tra Cingoli e Jesi sono sempre stati spettacolari protagonisti del rally, conquistando quattro vittorie e un secondo posto nelle ultime cinque edizioni della gara. E lo stesso Simone Campedelli su terra si esprime al meglio.

Per Peugeot c’ è anche la carta rappresentata da Kalle Rovanperä. Il giovanissimo finlandese figlio d’arte finora ha svolto diligentemente il ruolo di “studente” sulle gare in asfalto per le quali ha scelto quest’anno di correre in Italia. Ma all’Adriatico si troverà sul suo elemento naturale, la terra, superficie sulla quale l’anno passato ha trionfato nel Campionato nazionale della Lituania. Lecito aspettarci qualche sorpresa assistito dagli uomini della Pirelli, da papà Harry, e in macchina da Riisto Pietilainen.

Programma - Venerdì 12 maggio alle 12.00 shakedown e alle 19.30 cerimonia di partenza da Senigallia(AN). Sabato 13 alle 08.01 partenza Prima tappa da viale Valentini a Cingoli (MC) per tornarci alle 19.30 dopo aver disputato 9 prove speciali. Seconda tappa domenica con partenza da Cingoli alle 07.01 per tornare alle 16.00 dopo 6 prove speciali per un totale di oltre 130 km cronometrati.

Oltre che per l’assoluto, la gara marchigiana è valida è valida per il Campionato Italiano Rally Terra, per il Campionato Italiano 2 Ruote Motrici, per il Campionato Italiano Junior e per il Campionato Italiano R1.

Nelle foto, Paolo Andreucci e, sotto, Simone Campedelli, Umberto Scandola ed il giovanissimo Kalle Rovanperä


CHIUDI X