Aggiornato al 20/09/2020 09:04:05
17/09/2017

CIR: CAMPEDELLISI AGGIUDICA IL ROMA CAPITALE

Simone Campedelli e Pietro Elia Ometto sono i vincitori del Rally di Roma Capitale precedendo in classifica Umberto Scandola e Guido D’Amore, staccati di 4”6, ed Andreucci-Andreussi fuoridai giochi per il successo finale per un problema al cambio.

Alle spalle dei primi tre ha chiuso il sedicenne finlandese Kalle Rovanpera (Peugeot) che nella seconda tappa ha pagato un anticipo ad un controllo orario, per favorire il sorpasso del pilota Peugeot Andreucci, concedendo al toscano un punto in più nella classifica.

Per quanto riguarda il CIR Junior, è stata una corsa combattuta quella tra Damiano De Tommaso e Marco Pollara, sesto e settimo ma oltre aloro a dare spettacolo sono stati gli altri giovani alla guida di Peugeot 208 R2B tra i quali Tommaso Ciuffi, non iscritto al CIR Junior, Mattia Vita e Luca Bottarelli, che hanno chiuso nell’ordine, in ottava nona e decima posizione dell’assoluta.

Assegnato con una gara di anticipo invece il CIR Due ruote motrici, proprio a Marco Pollara e Giuseppe Princiotto che hanno conquistato i punti pesanti che li incoronano matematicamente campioni della serie tricolore dopo il ritiro nella seconda tappa dei diretti avversari Kevin Gilardoni e Corrado Bonato, con la Renault Clio R3T.

Tra i partecipanti al Campionato Rally R1, grande prestazione delle Renault Twingo R1A, in gara anche per il Trofeo della casa francese Twigo R1 Top, che hanno dominato entrambe le tappe del rally capitolino. Ad aggiudicarsi la prova di Roma alla fine è stato Alberto Paris, seguito da Emanuele Rosso. Attardato Filippo Bravi, a causa di noie meccaniche chiude terzo il leader della serie, Stefano Martinelli, Suzuki Swift Sport R1B.

CLASSIFICA ASSOLUTA RALLY DI ROMA CAPITALE – TAPPA 2

1. Campedelli-Ometto (Ford Fiesta R5) In 1:04'46.2;
2. Scandola-D'Amore (Skoda Fabia R5) a 4.3;
3. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 2'24.0;
4. Rovanpera-Pietilainen (Peugeot 208 T16 R5) a 2'40.0;
5. Rusce-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 3'44.1;
6. Pollara-Princiotto (Peugeot 208 R2B) a 6'27.6;
7. De Tommaso-Rocca (Peugeot 208 R2b) a 6'43.3;
8. Ciuffi-Gonella (Peugeot 208 R2B) a 6'59.4;
9. Bottarelli-Fenoli (Peugeot 208 R2b) a 7'59.6;
10. Vita-Zanella (Peugeot 208 R2b) a 9'10.4.

CLASSIFICA ASSOLUTA 5°RALLY DI ROMA CAPITALE FINALE

1. Campedelli-Ometto (Ford Fiesta R5) In 1:46'13.8;
2. Scandola-D'Amore (Skoda Fabia R5) a 4.6;
3. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 2'29.2;
4. Rovanpera-Pietilainen (Peugeot 208 T16) a 2'39.9;
5. Rusce-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 5'32.5;
6. Pollara-Princiotto (Peugeot 208 R2B) a 10'39.5;
7. De Tommaso-Rocca (Peugeot 208 R2b) a 10'52.9;
8. Ciuffi-Gonella (Peugeot 208 R2B) a 11'55.3;
9. Vita-Zanella (Peugeot 208 R2B) a 14'57.8;
10. Bottarelli- Fenoli (Peugeot 208 R2B) a 16'00.7.
CHIUDI X