Aggiornato al 08/08/2020 10:54:40
24/03/2013

CIR: IL RALLY IL CIOCCO VA A GIANDOMENICO BASSO

Giandomenico Basso e Mitia Dotta, su Peugeot 207 Super 2000, si sono aggiudicati il 36° Rally il Ciocco e Valle del Serchio, gara di apertura del Campionato Italiano Rally. Tra gli avversari alla fine è emerso Alessandro Perico, in coppia con Fabrizio Carrara, l’unico, con la sua Peugeot 207, in grado di tenere a tratti il passo del vincitore, riuscendo a contenere il suo distacco finale intorno al minuto. Delusione invece in casa Skoda. Umberto Scandola, pur ottenendo un terzo posto, non è infatti mai riuscito a trovare un set up capace di far esprimere alla sua Fabia, la sua enorme potenzialità.
Luca Rossetti, in coppia con Matteo Chiarcossi , su una Mitsubishi Lancer Evo X R4, di ritorno sulle scene del CIR dopo un paio di stagioni passate all’estero, ha colto alla fine un quarto posto di assoluto rilievo.
Il Rally del Ciocco ha anche visto il debutto sulla nuova Peugeot 208 R2 di Paolo Andreucci. Il toscano pur non essendo alla guida di una vettura da assoluto, è riuscito ad ottenere un ottimo ottavo posto assoluto e il secondo tra le due ruote motrici-
Nel Campionato Italiano Produzione, la vittoria è andata ad Alessandro Bosca, con la Renault Clio R3, primo anche nel Trofeo monomarca dedicato, che ha chiuso davanti ad Andrea Nucita, Citroen Ds3R3, vincitore tra i partecipanti al trofeo Citroen Racing Trophy Italia.
Nel Campionato Italiano Junior, prima importante vittoria per una Peugeot 208 R2. A portare il primo successo alla vettura del leone è stato Andrea Carella, che ha tenuto dietro le due Renault Twingo Gordini di Fabrizio Junior Andolfi, primo nel Trofeo Twingo Top R2, e di Andrea Crugnola.
Classifica Assoluta
1.G.Basso-M.Dotta(Peugeot 207 S000)1’54.16.1;2.A.Perico-F.Carrara(Peugeot 207 S2000)1’00.2; 3.U.Scandola-G.D’Amore (Skoda Fabia S2000)1’28.4;4.L.Rossetti-M.Chiarcossi(Mitsubishi Lancer Evo X) 3’00.9; 5. L.Bertelli-L.Granai (Ford Fiesta RRC) 4’14.4;6. G.Lucchesi-T.Ghilardi(Peugeot 207 S2000) 5’20.9 “;7. A.Bosca-R.Aresca(Renault Clio R3)6’37.9;8.P.Adreucci-A.Andreussi (Peugeot 208 R2)6’57.7;9. A.Nucita-G.Princiotto(Citroen DS3)7’05.5;10. R.Michelini-G.Guzzi Renault Clio)7’07.7
Classifica CIR Assoluto
1.Basso 2.Perico-1'00.2 3.Scandola-1'28.4 4.Bosca-6'37.9 5.Andreucci-6'57.7 6.Nucita-7'05.5 7.Michelini-7'07.7 8.Tognozzi-7'28.4 9.Ferrarotti-7'32.8 10.Chentre-8'24.6
CIR Produzione
1.Bosca;2.Nucita-35;3.Michelini-58.6;4.Tognozzi-58.7;5.Ferrarotti-1'12.6;6.Biasion-6'46.0;7.Re-6'49.5;8.Vittalini-8'31.6.
Classifica CIR Junior
1.Carella 2.Cunial-21.0;3.Andolfi-32.2;4.Crugnola-47.6;5.Tassone-1'24.5 6.Currenti-1'54.7;7.Scattolon-3'55.4;8.Panzani-7'00.3
Classifica Trofeo Renault Twingo “Top”
1.Andolfi 2:04’40.4; 2.Crugnola-0.6 3.Scattolon-4'58.8
Classifica Trofeo Renault Clio R3“Produzione”
1.A.Bosca 2:00’54.0;2. R.Michelini 29.8;3. G.Tognozzi 50.5 ;4. I.Ferrarotti 54.9
Classifica Citroen Racing Trophy Italia
1.Nucita 2.Biasion-6'57.0 3.Re-7'00.2
Classifica Finale Trofeo Suzuki Rally Cup
1.Uliana – Palitta 1’49’08”6;2. Amorisco – Rocca 1’22”1.

 

Nelle foto,  Basso e Dotta sul podio ed in azione e Alessandro Perico