Aggiornato al 17/10/2019 15:02:13
28/09/2019

CIRT: CONSANI CAMPIONE

Al Nido dell’Aquila, la quarta delle cinque gare del CIRT 2019,  vanno ancora a segno i francesi Stephane Consani e Thibault De La Haye su Skoda Fabia R5 che con una gara di anticipo si portano a casa il titolo assoluto del Campionato Italiano Rally Terra. A Nocera Umbra Consani ha portato a quattro vittorie su quattro round il suo bottino stagionale nella massima serie tricolore sul fondo sterrato raggiungendo un totale punti irragiungibile. Il francese è inoltre il primo straniero a vincere il Terra, il secondo a centrare un titolo italiano rally dopo il connazionale Eric Comas su Lancia Stratos nel CIR Auto Storiche 2015.

Nella gara umbra, tre scratch nei primi tre crono del rally hanno portato l'equipaggio transalpino in testa, posizione che hanno difeso fimo al termine, nonostante gli attacchi di Paolo Andreucci. Aveva gli occhi addosso sin dall’inizio della stagione ed è riuscito a confermarsi anche in questo appuntamento. Dopo il primo giro sulle due prove speciali era 5”5 dietro al leader, ma ha provato in tutti i modi, fino all’ultimo chilometro, a riaprire la partita. Due su sei le prove vinte da “Ucci”, affiancato da Rudy Briani sulla Peugeot 208 T16 R5 di MM Motorsport, che chiude al secondo posto a 5”4 dal vincitore. Completa il podio Umberto Scandola che ha pagato lo scotto di partire con il numero 1, soprattutto nelle battute iniziali. Dopo il primo loop erano già 16.1 i secondi che lo separavano da Consani. Poi non gli è rimasto che mantenere il terzo posto insieme a Guido D’Amore sulla Hyundai i20 NG R5 di Hyundai Rally Team Italia.

Ora manca solo il Tuscan Rewind, gara a coefficiente 1,5 programmata a fine novembre, che chiuderà in bellezza il Campionato Italiano Rally Terra 2019 e assegnerà le ultime Coppe ACI Sport di Classe rimaste in palio.

CLASSIFICA ASSOLUTA NIDO DELL’AQUILA

1. Consani-De La Haye (Skoda Fabia) in 48'00.7;
2. Andreucci-Briani (Peugeot 208) a 5.4;
3. Scandola-D'Amore (Hyundai I20 New) a 30.7;
4. Fanari-Ometto (Skoda Fabia 1600) a 48.0;
5. Marchioro-Marchetti (Skoda Fabia R5) a 1'04.7;
6. Trentin-De Marco (Skoda Fabia) a 1'08.9;
7. Ricci-Biordi (Hyundai I20 New) a 2'19.2;
8. Cobbe-Turco (Skoda Fabia R5) a 2'34.2;
9. Novak-Cevc (Skoda Fabia VR5) a 3'01.5;
10. Versace-Caldart (Skoda Fabia) a 3'04.0

CLASSIFICA ASSOLUTA CIRT DOPO NIDO

1. Consani-De La Haye (Skoda Fabia R5) 67,50pt;
2. Marchioro-Marchetti (Skoda Fabia R5) 41pt;
3. Scandola-D'Amore (Hyundai i20 R5) 36pt;
4. Andreucci-Briani (Peugeot 208 T16 R5) 32pt

Le ultime news