Aggiornato al 20/09/2020 09:40:32
23/08/2017

CIWRC: IN FRIULI ALBERTINI CERCA IL POKER

Riprende l’attività rallistica tricolore, dopo la pausa estiva. Questo fine settimana è infatti in programma con il 53° Rally del Friuli Venezia Giulia valido quest’anno per il Campionato Italiano Wrc, il torneo tutto su asfalto riservato alle regine dei rally, le vetture della categoria World Rally Car. L'appuntamento friulano, organizzato dalla ASD Scuderia Friuli ACU è il quarto del CIWRC e sarà valido anche per il Campionato Europeo Rally Storici, per il 22° Rally Alpi Orientali Historic, per il monomarca Suzuki Rally Cup, la Michelin Rally Cup, il Trofeo Abarth 124 Rally e il Trofeo dei Comuni, con un totale di 156 vetture iscritte, tra moderne e storiche, a conferma del grande gradimento della gara da parte di piloti e team.

Il grande favorito è Stefano Albertini che si è guadagnato di diritto il ruolo di “front man” di questa stagione 2017, grazie alle tre vittorie su tre appuntamenti disputati, che hanno proiettato lui e Danilo Fappani, su Ford Fiesta Wrc Tamauto, al comando della classifica assoluta con 45 punti.

Saranno in molti a cercare di interrompere la striscia vincente di Albertini, a partire da Corrado Fontana, attualmente secondo con 28 punti nel campionato con la sua Hyundai i20 Wrc, affiancato da Nicola Arena, Paolo Porro, in coppia con Paolo Cargnelutti su Ford Focus Wrc, terzo a quota 21, Simone Miele, su Citroën C3 Wrc, insieme a David Castiglioni, distante appena una lunghezza dal podio provvisorio assoluto, e i campioni in carica i veneti Marco Signor e Patrick Bernardi su Ford Fiesta Wrc. Tra i più giovani si segnalano Giuseppe Testa, autore al momento di una stagione in continua crescita, e lo svizzero Stefano Baccega, entrambi su una Fiesta Wrc.

Ad arricchire l’elenco partenti al via ci saranno il bergamasco Alessandro Perico su Ford Fiesta WRC e soprattutto il friulano Luca Rossetti con la Hyundai i20 R5, atteso ad una gara di vertice sulle strade di casa. Torna nel Friuli anche il piemontese Alessandro Bosca, qui a Cividale, con la Ford Fiesta R5, ottimo interprete nelle passate stagioni del CIWrc.

Il Rally partirà venerdì 25 agosto dalle ore 18.31, nel cuore di Cividale del Friuli, svolgendo poi una sola “piesse”, quella di Gemona del Friuli. L’indomani, sabato 26 agosto, saranno sei gli impegni cronometrati (per un totale quindi di sette prove speciali) per il tricolore WRC. L’arrivo nuovamente a Cividale dalle 18.36. La gara tricolore WRC conta sette prove speciali, per un totale cronometrato di 103,160 chilometri, a fronte dell’intera distanza che è di 300,01.

Nelle foto, Stefano Albertini e, sotto, Corado Fontana e Paolo Porro