Aggiornato al 13/07/2020 12:57:25
18/09/2016

COBBE E DALMAZZINI I MIGLIORI AL NIDO DELL’AQUILA

Autore: redazione - FC

La terza edizione del Nido dell’Aquila ha espresso i suoi verdetti al termine di una gara spettacolare e combattuta caratterizzata dal duello ravvicinato tra Luciano Cobbe ed Andrea Dalmazzini. Alla fine la vittoria assoluta è andata al primo con la più potente Ford Focus RS WRC della GP Racing, in gara per il Challenge Raceday  Rally Terra, che ha inaugurato a Nocera Umbra la sua nona stagione. Andrea Dalmazzini con la Peugeot 207 S2000 della Power Car Team dei Munaretto fa invece l’en plein di punti nella quarta prova del Trofeo Rally Terra, per il quale Cobbe risulta trasparente, essendo al volante di una World Rally Car.

In ottica TRT la classifica continua con Francesco Fanari con una Ford Fiesta R5 (3° assoluto), Nicolò Marchioro con l’altra Peugeot 208 R5 Munaretto e Gigi Ricci con una Subaru Impreza STI e Luca Hoelbling Ritirato, invece, il leader della classifica Daniele Ceccoli.

Il TRT si presenterà dunque al Rally Costa Smeralda con una classifica che vede i primi tre racchiusi in appena tre punti.

3° IL NIDO DELL’AQUILA – Top 10 finale

1. Cobbe-Turco (Ford Focus Wrc) in 37’50”1;
2. Dalmazzini-Ciucci (Peugeot 207 Super2000) a 11”4;
3. Fanari-Stefanelli (Ford Fiesta R5) a 28”4;
4. Marchioro-Marchetti (Peugeot 208 R5) a 29”6;
5. Ricci-Pfister (Subaru Impreza STI) a 52”7;
6. Hoelbling-Fiorini (Skoda Fabia R5) a 1’03”1;
7. Succi-Guzzi (Ford Fiesta R5) a 1’44”0;
8. Bentivogli-Cecchi (Subaru Impreza) a 1’48”4;
9. Bedini-Pollicino (Mitsubishi Lancer Evo X);
10. Manfrinato-Manfrinato (Mitsubishi Lancer Evo IX). 

Nelle foto, il vincitore Luciano Cobbe e, sotto, Andrea Dalmazzini, primo nel Trofeo Rally Terra