Aggiornato al 23/09/2018 08:44:53
25/06/2018

CROSS COUNTRY: PRZYGONSKI VINCE L’ITALIAN BAJA

L’Italian Baja, la gara più attesa del caIendario del Cross Country grazie alla sua consolidata tradizione di prova dura e selettiva, e alla validità per la Coppa del Mondo FIA della specialità e per lo stesso tricolore si è conclusa a Pordenone con una conferma e una sorpresa.

Da una parte Jakub Przygonsky, Mini John Cooper Works Rally, primo nella gara della Coppa del Mondo Cross Country, dall’altra Andrea Alfano, Suzuki Grand Vitara 1.9 DDiS, vincitore nella corsa valida come prova del Campionato Italiano Cross Country. Il polacco, ormai lanciato verso la vittoria della coppa iridata ha nettamente dominato la 25^ edizione dell’Italian Baja, gara bella e massacrante organizzata dal Fuoristrada Club 4x4 Pordenone. Jakub Przygonsky e Tom Colsoul  su una Mini John Cooper Works Rally  - Orlen Team /X-RAID, hanno infatti realizzato il miglior tempo in cinque dei sei lunghissimi tratti cronometrati, lasciando ai russi Gadasin e Shchemel l'onore della firma sul primo Settore Selettivo, affrontato con il G-Force Bars. Il polacco con la Mini, ha preceduto le due FORD 150 Evo di Martini Prokop e di Miroslav Zapletal.

Vittoria un po’ a sorpresa, per quanto riguarda la gara tricolore, per Andrea Alfano in coppia con Carmen Marsiglia su una Suzuki Grand Vitara 1.9 DDiS, a lungo secondo alle spalle di Lorenzo Codecà, Suzuki Grand Vitara 3.6 V6 T1 divisa con Matteo Lorenzi, e poi catapultato sul gradino più alto del podio dalla rottura del motore di quello che fino a quel momento era stato il leader indiscusso della competizione.  Una rottura, proprio sull’ultima prova, che ha impedito di tagliare il traguardo di Pordenone al campione brianzolo di Suzuki, ma gli ha permesso di dominare la prima tappa e acquisire sessanta importanti punti a confermarlo leader della classifica assoluta del CI CRoss Country. Un inatteso stop, che ha però dato il via al successo del varesotto, che ha comunque meritato il risultato con una condotta di gara straordinaria.

Alle sue spalle ha chiuso l’altro ufficiale Suzuki Andrea Tomasini, che ha condotto una gara di forza che lo ha portato anche a conquistare il nono posto nella classifica assoluta della gara mondiale, e che gli consente di fare un salto in avanti nella classifica del campionato. Al terzo posto "Tricolore" hanno quindi chiuso i mantovani Alessandro e Paolo Trivini Bellini su una Mitsubishi Pajero 3.2. DiD T2.

Le ultime news