Aggiornato al 02/07/2020 10:34:44
07/01/2011

DAKAR 2011: VINCONO PETERHANSEL E GONCALVES

Le prime dune hanno offerto un assaggio delle possibilità di Stephane Peterhansel sul suo terreno preferito. Approfittando di un errore di navigazione dei suoi due rivali Sainz e Al-Attiyah, il francese ha allungato per tutta la tappa fino ad ottenere un vantaggio di 2’45’’ a metà corsa. Il pilota BMW ha infine tagliato il traguardo con un vantaggio di 1’24’’ su Al-Attiyah e di 3’15’’ su Sainz. Lo spagnolo guida la generale con 2’26’’ su Peterhansel. Con questa prima vittoria del 2011 il francese guadagna una posizione in classifica mentre Al Attiyha è terzo a 2’33’’.

Se Giniel de Villiers, quarto all’arrivo, resta in lotta per una posizione da podio, gli scarti cominciano ad essere importanti per piloti del calibro di Guerlain Chicherit, che anche oggi ha avuto problemi con la Mini Countryman arrivando al traguardo con un distacco superiore alla mezz’ora.
 

Tra le moto, il successo sembrava sicuro a Francisco Lopez, sul traguardo con un piccolo secondo di vantaggio su Frans Verhoeven. Ma, dopo la rettifica del tempo di Paulo Goncalves, fermatosi ad aiutare Olivier Pain, è il portoghese a vincere la tappa, prima vittoria per la BMW da quando Richard Sainct vinse sulla moto tedesca le edizioni 1999 e 2000. Francisco Lopez diventa, così, secondo davanti a Frans Verhoeven, terzo.

Marc Coma, arrivato al traguardo con 13’ di distacco da Lopez, a causa di una caduta all’inizio della speciale (80 km), come Goncalves ha perso tempo nel soccorso di Olivier Pain, ma allo spagnolo è stato corretto il tempo, che gli ha permesso di ridiventare leader provvisorio della gara con un vantaggio di 10’14’’ su Despres. Il campione in carica è stato sanzionato con una penalità di 10’ per un errore di disattenzione alla partenza della quarta tappa, ma le differenze dei tempi sulla pista tra i due restano minime. Lopez è terzo a 18’32’’ da Coma, mentre l’eroe del giorno è quarto a 21’42’’.

Migliore degli italiani è stato anche oggi Ivan Boano, 31° al traguardo, mentre Alex Zanotti ha finalmente concluso una tappa senza problemi anche se ha dovuto superare una sessanina di piloti per ottenere il 39° tempo di giornata. Filippo Ciotti è 72°.
 

Tra i quad, dopo  l’abbandono di Marcos Patronelli, vincitore nel 2010, è  il fratello Alejandro a vincere la tappa guadagnando la testa della classifica generale. Il suo connazionale Tomas Maffei, secondo di tappa, occupa la stessa posizione in generale.

 

Nelle foto, Stephene Peterhansel e Francisco Lopez
 
Le ultime news