Aggiornato al 14/12/2017 15:58:13
22/11/2017

DAKAR 2018: ECCO LA MINI BUGGY

Autore: redazione - FC

Alla fine anche MINI ha scelto la via del buggy per tornare a vincere la Dakar, dopo il poker ottenuto dal 2012 al 2015. Alla partenza da Lima il 6 gennaio 2018 , per la prima volta, saranno utilizzati due tipi di trazione differenti: trazione integrale sulla MINI John Cooper Works Rally e trazione posteriore sulla MINI John Cooper Works Buggy. Quest’ultimo è stato sviluppato per sfruttare al meglio il regolamento tecnico del Rally Dakar, che, nella loro attuale forma, danno alcuni vantaggi alle auto a due ruote motrici

La MINI John Cooper Works Buggy è dotata di un motore diesel da tre litri con 6 cilindri in linea che sviluppa una potenza di 250 kW/340 CV ed una coppia massima di 800 Nm. La MINI John Cooper Works Rally condivide lo stesso motore. La trasmissione e il propulsore, nonché la tecnologia di sovralimentazione del motore, basata sulla tecnologia TwinPower Turbo di BMW, sono pure di nuova concezione. Il telaio è un tubolare in acciaio, la carrozzeria è in plastica rinforzata con fibre di carbonio (CFRP) e Kevlar. L’aspetto esterno tipicamente “buggy” è stato progettato in stretta collaborazione con MINI Design e ottimizzato dal punto di vista aerodinamico.

Negli ultimi mesi la MINI John Cooper Works Buggy è stata già sottoposta ad un programma intensivo di test negli ultimi mesi,  su diversi tipi di superfici da rally, per esempio in Ungheria e in Marocco. estremamente affidabile”.

Novità importanti anche per la MINI John Cooper Works Rally, in particolare una nuova costruzione del telaio che presenta, tra l’altro, una maggiore escursione delle sospensioni e riduzioni di peso.

Lo schieramento del Il Team X-raid per la Dakar 2018, che festeggia la 40ma edizione, comprende sette vetture. Le tre MINI John Cooper Works Buggy saranno pilotate da Mikko Hirvonen (FIN), Bryce Menzies (USA) e Yazeed Ali-Rajhi (KSA). Al volante delle MINI John Cooper Works Rally ci saranno Orlando Terranova (ARG), Jakub Przygonski (POL), Joan “Nani” Roma (ESP) e Boris Garafulic (CHI).

L’edizione anniversario, che avrà luogo in Sud America per la decima volta, porterà i partecipanti dal Perù all’Argentina passando per la Bolivia. Il Rally Dakar 2018 comprenderà lunghe tappe desertiche, tracciati sassosi e rocciosi, tratti in asfalto ed un’altitudine di 4000 metri sulle Ande. La gara si concluderà il 30 gennaio 2018 a Córdoba (Argentina).

 

Le ultime news