Aggiornato al 17/02/2019 03:00:26
17/01/2019

DAKAR 2019: AL-ATTIYAH!

E’ finita! A Lima, dove il traguardo di tappa ha visto il successo di Carlos Sainz, il campione della scorsa stagione, si celebra la terza vittoria di Nasser Al-Attiyah, che si aggiunge a quelli del 2011 con la VW Touareg e del 2015 con la Mini All4 Racing, in coppia con il francese Mathieu Baumel, con il pick-up della Toyota, che per la prima volta può innalzare l’ambito trofeo.

Secondo è lo spagnolo Nani Roma rientrato nella schiera MINI, sette macchine ufficiali, che ha tenuto in alto i colori del brand guidando il modello 4x4, al pari di Jakub Przygonski, quarto davanti alla migliore delle buggy, quella di Cyril Despres.

Solo terzo, ranking dove era precipitato ieri, è l’eroe di questa Dakar Sébastien Loeb. Il pluricampione del mondo rally ha voluto esserci a ogni costo, anche dopo il ritiro ufficiale della Peugeot. I suoi ex compagni del dream team Peterhansel, Sainz e Despres si sono accasati alla MINI, lui no, ha preferito schierarsi ancora con una 3008 DKR in veste privata con il supporto di PH Sport, che contava anche sull’inglese Harry Hunt, autore di una buona gara prima del ritiro. Loeb con il fido Daniel Elena ha vinto quattro tappe, più di tutti! insomma è stato il più veloce, anche se la classifica non gli rende merito. Ora ha poco meno di una settimana per essere al via del Rally di Montecarlo, in condizioni diametralmente opposte a quelle che ha trovato in Perù, dove l’attende l’esordio al volante della Hyundai i20 WRC della squadra diretta da Andrea Adamo, alla caccia della più clamorosa delle rivincite.

A livello italiani il primato tra le auto va a Camelia Liparoti, mentre c’è un quarto posto di Mirko Pavan nella categoria Original Motul, e un quattordicesimo di Maurizio Gerini tra le moto. Qui ha vinto l’australiano Toby Price con la KTM, prima per la diciassettesima volta consecutiva, e su KTM ha sfiorato la top ten assoluta la grintosa spagnola Laia Sanz.

Curiosa la situazione in casa Peterhansel. Deluso “Mr.Dakar” per il ritiro, festeggia la moglie Andrea prima nella classifica femminile della categoria SxS.

Nelle foto, i vincitori Al-Attiyah e Baumel e, sotto, Sebastian Loeb, Andrea Peterhansel e Laia Sanz

Dakar 2019 - Classifica Auto Top 10 finale

POS.

DRIVE-TEAM

MARK-MODEL

TIME

VARIATION

PENALITY

1

301

 AL-ATTIYAH - BAUMEL

TOYOTA GAZOO RACING SA

34H 38' 14''

 

 

2

307

 ROMA - BRAVO

X-RAID TEAM

35H 24' 56''

+ 00H 46' 42''

 

3

306

 LOEB - ELENA

PH-SPORT

36H 32' 32''

+ 01H 54' 18''

 

4

303

 PRZYGONSKI - COLSOUL

ORLEN X-RAID TEAM

37H 06' 45''

+ 02H 28' 31''

 

5

308

 DESPRES - OTTRET

X-RAID MINI JCW TEAM

37H 26' 57''

+ 02H 48' 43''

 

6

305

 PROKOP - TOMANEK

MP-SPORTS

37H 57' 16''

+ 03H 19' 02''

 

7

314

 AL RAJHI - GOTTSCHALK

X-RAID TEAM

39H 09' 10''

+ 04H 30' 56''

 

8

321

 GARAFULIC - PALMEIRO

X-RAID TEAM

42H 36' 12''

+ 07H 57' 58''

01H 00' 00''

9

302

 DE VILLIERS - VON ZITZEWITZ

TOYOTA GAZOO RACING SA

42H 37' 30''

+ 07H 59' 16''

00H 04' 00''

10

319

 CHABOT - PILLOT

OVERDRIVE TOYOTA

42H 48' 12''

+ 08H 09' 58''

00H 04' 00''

Le ultime news