Aggiornato al 17/07/2019 06:46:01
12/01/2019

DAKAR 2019: SI RIPARTE

Il giorno di riposo ad Arequipa consente di mettere ordine nella classifica dopo cinque durissimi giorni di corsa tra le dune che gli organizzatori hanno trovato in Perù. La classifica dei primi cinque vede primeggiare Nasser Al-Attiyah con il Toyota Hilux davanti a tre Mini, il buggy di Stéfan Peterhansel (+24’42”),che ha perso 25’ nel finale della quinta tappa e le due 4x4 di Nani Roma (+ 34’33”) e Jacub Przygonski (+38’12”).

Se Al-Attiyah e Peterhansel rientrano di diritto nei favori del pronostico, l’eroe di questa prima settimana è Sébastien Loeb, che come noto, dopo il ritiro di Peugeot, ha deciso di correre con una 3008 DKR assistita da PH Racing. Ha vinto la seconda tappa, ma il giorno dopo ha perso quasi un’ora. Non ha però alzato bandiera bianca, ed è partito deciso alla riscossa già nella quarta tappa. Ieri ha vinto la quinta tappa ed è il più atteso a partire dalla tappa di domani, la più lunga di questa edizione con i suoi 838 km, con più di 500 km di speciale.

Lungo l’elenco degli altri protagonisti fuori gioco Sainz, De Villiers, Ten Brinke, Terranova, mentre sono da sottolineare le belle prove di Harry Hunt con la seconda Peugeot 3008 DKR di PH Racing e della spagnola Cristina Gutierrez con la Mitsubishi.

Nelle foto: Al-Attiyah, Loeb e Cristina Gutierrez

La top 10 della Dakar 2019 dopo la quinta tappa

1.

Al Attiyah / Baumel (TOYOTA)

 

2.

Peterhansel / Cottret (MINI)

+24:42

3.

Roma / Haro (MINI)

+34:33

4.

Przygonski / Colsoul (MIN)I

+38:12

5.

Loeb / Elena (Peugeot)

+40:00

6.

Despres / Cottret (MINI) 

+01:12:47

7.

Hunt / Rosegaar (Peugeot)

+01:59:55

8.

Prokop / Tomanek (Ford)

+02:13:57

9.

Garafulic / Palmeiro (MINI)

+02:18:20

10.

Vanagas / Rozwadowski (TOYOTA)

+02:44:41

 

Le ultime news