Aggiornato al 21/02/2020 01:42:38
16/01/2020

DAKAR 2020:VIVA SAINZ!

Carlos Sainz partirà per la tappa conclusiva della Dakar 2020 con un vantaggio di sicurezza, dieci minuti abbondanti sui suoi più tenaci rivali Nasser Al-Attiyah e Stéphane Peterhansel. Mentre lo spagnolo della MINI ha badato ad amministrare il suo vantaggio, i due se le sono date di santa ragione. La tappa l'ha vinta Peterhansel - “Mr. Dakar” di tappe ne ha collezionate già 80 tra moto e auto – che ha dato 10” al pilota qatariano. E probabilmente se ne daranno ancora fino al traguardo finale, separati come sono da 6 piccolissimi secondi. In ballo c'è il secondo posto alle spalle di Sainz, che ovviamente punta al tris dopo le vittorie nel 2010 con la VW e nel 2018 con Peugeot.

Il ...vantaggio è in favore di Al-Attiyah, che più volte ha fatto riferimento alla superiore velocità del buggy MINI rispetto alla sua Toyota Hi-Lux 4x4. Ma chi ha vinto la sfida tra i due si saprà solo a Qiddiya, alle porte di Ryad dove si concluderà questa Dakar sbarcata per la prima volta in Arabia Saudita dove ha trovato tanto deserto, rocce ecc, i principali ingredienti del rallyraid per eccellenza. E se non fosse stato per l'incidente del biker Paulo Goncalves, sarebbe una bella edizione.

Capitolo Alonso. “Nando” si è piazzato ottavo nell'undicesoma tappa vinta da Peterhansel, ed è tredicesimo con un ritardo di quattro ore e tre quarti. Lo spagnolo di dice contento dell'esperienza maturata in queste due settimane. Resta da capire se continuerà come “dakariano” o se ha altre sorprese...

Le ultime news