Aggiornato al 20/09/2020 15:53:03
06/01/2012

DAKAR TAPPA 5: DESPRES E HOLOWCZYC SI AGGIUDICANO LA PROVA

Autore: GBC

Nella quinta tappa della Dakar 2012, da Chilecito a Fiambala, ancora una vittoria per Cyril Despres, la ventottesima nella Dakar, che gli permette di aumentare il suo vantaggio in classifica generale su Marc Coma, secondo ad 1’41”, malgrado la riduzione delle speciali per il maltempo. Terzo posto tra le moto per Barreda Bort, con la Husqvarna.

In classifica generale, Despres ha un vantaggio di 9'50” su Coma. Dietro la coppia di testa, i ritardi incominciano a diventare importanti, con Rodrigues terzo a 47’56”. Frans Verhoeven, che era riuscito a rimanere ad un passo dai primi due, è stato ritardato da problemi meccanici.

 

Vittoria tra le auto il polacco Krzysztof  Holowczyc, che ha piazzato la sua Mini davanti all’Hummer di Robby Gordon, secondo a 1’01”. Alle loro spalle Le mini di Peterhansel e Roma. Al Attiyah del Nasser, dopo aver realizzato i migliori tempi intermedi, è poi stato rallentato dalla rottura di un tubo del radiatore ed in classifica generale è solo ottavo preceduto dalle Mini di Peterhansel, Holowczyc e Roma, dall’Hummer di Gordon, dalla Toyota di De Villiers, dalla Mini di Novitski e dalla Great Wall di Sousa. Non è partito Orlando Terranova, dopo una lite con il suo copilota, preferendo ritirare la sua Toyota Hilux.

  
Nella categoria dei Quad, terza vittoria per Marcos Patronelli, davanti al fratello Alejandro ed a Tomas Maffei, che conserva comunque la leadership di categoria davanti ai due fratelli argentini.

 

Ancora un successo per De Rooy tra i camion, che ha terminato la giornata con cavo 14” di vantaggio su Loprais. Alle loro spalle gli altri due Iveco di Miki Biasion e Hans Stacey.

 


Alessandro Botturi è stato anche in questa giornata il migliore degli italiani con il 16° posto, che lo porta in dodicesima posizione nelkla generale.  Paolo Ceci ha sofferto un problema di alimentazione della moto, dovendosi fermare una decina di minuti per far ripartire la sua KTM. Al traguardo è 37° mentre in generale occupa la ventiseiesima posizione.  Manuel Lucchese è stato ancora una volta il più veloce dei piloti privati, terminando 51°.
Brutta avventura per Andrea Fesani e per Federico Ghitti. entrambi con la moto a fuoco, a causa della sterpaglia infilatasi tra paramotore e marmitta. Tra le auto prosegue in modo regolare la corsa di Edo Mossi, 63° in classifica generale.

 
 
Nelle foto, Krzysztof Holowczyc e Cyril Despres