Aggiornato al 10/08/2020 17:02:59

ERC: UN OUTSIDER A CIPRO

Metti una gara lontana, su sterrati impegnativi, in calendario neanche due settimane dopo l’altrettanto stressante Acropoli, era inevitabile che il Rally di Cipro abbia visto il forfait di diversi protagonisti dell’ERC. E’ il dazio che va pagato alla geopolitica che inevitabilmente condiziona la scelta delle gare valide per i campionati.

Non di meno il quarto appuntamento dell’europeo, che segna il giro di boa di metà campionato, è stato divertente e anche importante per la classifica.

Si è imposto meritatamente il cipriota Simos Galatariotis (nella foto d'apertura) ha centrato una grande vittoria approfittando di una foratura del leader Nasser Al-Attiyah nella PS finale.

C’è da dire che il cipriota, che vince dopo 10 anni che un pilota di casa mancava l’appuntamento con il successo, è arrivato anch’esso al traguardo della PS13 con una gomma a terra.

Al-Attiyah era balzato al comando nella penultima prova battendo per 20″6 Galatariotis, che però ha approfittato della fermata del pilota Autotek per sostituire la ruota e risuperarlo.

Secondo si è piazzato Bruno Magalhães (in basso) con un distacco di soli 0”6 e il portoghese ora è nuovo leader del campionato dopo il ritiro di Lukyanuk sabato. Un risultato ottimo che va ad aggiungersi alla vittoria dell’Acropoli.

Terzo Norbert Herczig (MOL Racing Team, ŠKODA Fabia R5) che alla fine soffia il podio ad Al-Attiyah, quarto davanti ad Orhan Avcioğlu (Toksport WRT), per la prima volta in Top5.

Seguono Vojtéch Štajf (ACCR Czech Team) e Dávid Botka (Sysinfo Rallye Team), che hanno a lungo combattuto con Albert von Thurn und Taxis per il sesto posto; per il principe sono i primi punti del 2018.

Rally di Cipro -  TOP 10 provisional (after 13 stages, 205.41 kilometres)

1 Simos Galatariotis (CYP)/Antonios Ioannou (CYP) ŠKODA Fabia R5 +1h55m40.2s
2 Bruno Magalhães (PRT)/Hugo Magalhães (PRT) ŠKODA Fabia R5 +0.6s
3 Norbert Herczig (HUN)/Ramón Ferencz (HUN) ŠKODA Fabia R5 +1m21.4s
4 Nasser Al-Attiyah (QAT)/Matthieu Baumel (FRA) Ford Fiesta R5 +2m27.0s
5 Orhan Avcioǧlu (TUR)/Burçin Korkmaz (TUR) ŠKODA Fabia R5 +3m05.7s
6 Vojtĕch Štajf (CZE)/Marcela Ehlová (CZE) ŠKODA Fabia R5 +3m25.1s
7 Dávid Botka (HUN)/Márk Mesterházi (HUN) ŠKODA Fabia R5 +3m38.5s
8 Albert von Thurn und Taxis (DEU)/Bjorn Degandt (BEL) ŠKODA Fabia R5 +3m43.2s
9 Petros Panteli (CYP)/Kyprias Christodoulou (CYP) Mitsubishi Lancer Evolution X +6m44.6s
10 Alexandros Tsouloftas (CYP)/Antonis Chrysostomou (CYP) Citroën DS3 R5 +6m50.2s

Vincitori delle altre classi 

FIA ERC2: Petros Panteli (CYP)/Kyprias Christodoulou (CYP) Mitsubishi Lancer Evolution X
FIA ERC3: Laurent Pellier (FRA)/Geoffrey Combe (FRA) PEUGEOT 208 R2
ERC Ladies’ Trophy: Emma Falcón (ESP) Citroën DS3 R3T)