Aggiornato al 22/02/2018 00:05:02

F.1: DAL 2018 I GRID KIDS SOSTITUIRANNO LE GRID GIRLS

La scorsa settimana Liberty Media aveva deciso di eliminare le Grid Girls perché "questa usanza non è in linea con i nostri valori ed è chiaramente in contrasto con le norme sociali d'oggi" e oggi è stato ufficialmente comunicato che saranno sostituite da bambini e ragazzini, un po’ come succede ad esempio nel calcio dove accompagnano in campo le squadre.

L'iniziativa congiunta coinvolgerà il promotore del Grand Prix locale, al fianco delle autorità sportive nazionali riconosciute dalla FIA che offriranno un'opportunità unica ai giovani e alle loro famiglie di essere parte di uno dei momenti più esclusivi ed emozionanti dell'intero weekend di gara .

I giovani saranno scelti dai loro motor sport club in base al merito o a lotteria tra i già partecipanti al karting o alle formule juniores. I pochi fortunati saranno quindi in grado di accompagnare e stare accanto ai 20 migliori piloti del mondo sulla griglia mentre si preparano per la gara.

"La Formula 1 è l'apice dello sport motoristico e il sogno di ogni giovane corridore che gareggia con la serie junior che compone la piramide monoposto della FIA, dal kart fino alla F1” ha dichiarato il presidente della FIA, Jean Todt. “Siamo quindi lieti di portare quel sogno un po' più vicino dando ai futuri campioni del nostro sport l'opportunità di stare al fianco dei loro eroi sulla griglia in vista della partenza della gara. Per la FIA nel suo insieme, questa è un'iniziativa eccellente che fornisce ulteriore supporto ai nostri membri ASN nei loro sforzi per far crescere il motorsport in tutto il mondo attraverso un premio unico che possono mettere a disposizione dei giovani che partecipano alle loro serie nazionali".

I giovani saranno scelto gara per gara e, dove possibile, sarà seguito il medesimo format anche per le serie di supporto F.2 e GP3. Saranno accompagnati dalle loro famiglie e queste avranno accesso al Paddock per la giornata in cui saranno disputati i Gran Premi.

Per Sean Bratches, F1 Managing Director of Commercial Operations, "Sarà un momento straordinario per questi giovani: immagina, accanto ai loro eroi, guarda mentre si preparano a correre, l'élite dell'élite nel motorsport, per essere lì, insieme a loro in quei preziosi minuti poco prima della partenza. Sarà un'esperienza indimenticabile per loro e le loro famiglie. Un'ispirazione per continuare a guidare, allenarsi e imparare in modo che possano sognare un giorno di esserci loro lì. Il miglior modo di ispirare la prossima generazione di eroi di F.1".

 

Le ultime news