Aggiornato al 22/07/2018 14:49:50
26/06/2018

F1 GP AUSTRIA: ANTEPRIMA E ORARI TV

Nessuna pausa per la Formula 1 impegnata nella tripletta di gare consecutive e, dopo la Francia, questo weekend il “Circus” si sposta in Austria allo Spielberg, sul circuito di casa (e di proprietà) della Red Bull.

Con le ultime due gare che hanno riportato la classifica piloti nelle stesse condizioni post Monaco, con Hamilton leader con 14 punti di vantaggio su Vettel, ci si aspetta la riscossa delle Rosse sperando che non vengano più commessi errori, ma alle loro spalle, oltre ai compagni di squadra, saranno sicuramente una minaccia le Red Bull, sempre in crescita e che qui giocheranno in casa.

Su questa pista faranno gioco il motore e la trazione, necessaria ad affrontare al meglio i cambi di direzione, e quindi potrbbero esserci problemi in più per le altre squadre.

Il circuito tra le montagne della Stiria è uno dei giri più corti dell’anno, con solo 10 curve e un tempo di percorrenza dipoco più di un minuto, impone poco carico sui pneumatici e l’aderenza dell’asfalto è buona. I primi due settori sono veloci e scorrevoli, mentre il terzo è più lento e tecnico.

Per il GP d'Austria, la Pirelli ha nominato, come per la scorsa edizione, le tre mescole soft, supersoft e ultrasoft, con quest'ultima che è la scelta preferita dai team, vista la limitata lunghezza del circuito (4,318 km) e i piloti Ferrari, con scelta di strategia più aggressiva, ne avranno a disposizione 10 set, uno in più di Mercedes e Red Bull.

In Austria il meteo può essere molto variabile e passare da sole a pioggia in poco tempo. Dato il continuo saliscendi del tracciato, molte curve sono ‘cieche’ ed è quindi fondamentale trovare il giusto set up che permetta una maggiore confidenza.

“Le tre mescole nominate per il Gran Premio d’Austria sono le stesse dell’ultima gara in Francia, anche se i due circuiti presentano caratteristiche diverse “ spiega Mario Isola della Pirelli. “Entrambi sono però basati su tracciati storici poi rinnovati: il Red Bull Ring presenta alcuni tratti ‘old school’ molto apprezzati dai piloti, su un circuito che enfatizza molto accelerazione e frenata. In passato questa gara ha riservato molte sorprese, anche perché il giro è molto corto. Mentre la maggior parte delle curve è verso destra, le due più impegnative sono verso sinistra: ciò significa che questi pneumatici subiscono carichi ‘a freddo’ dato che non vengono sollecitati in nessun’altra parte del giro”.

Il GP di Austria in TV

Venerdì 29 giugno:

Prove libere 1: 11.00-12:30 diretta Sky SportF1 HD
Prove libere 2: 15.00-16:30 diretta Sky SportF1 HD

Sabato 30 giugno:

Prove libere 3: 12:00-13:00 diretta Sky SportF1 HD
Qualifiche: 15:00-16:00 diretta Sky SportF1 HD - 19:00 differita TV8

Domenica 1 luglio:

GP d'Austria: 15:10 Sky SportF1 HD -21:00 differita TV8

Le ultime news