Aggiornato al 15/11/2018 11:34:29
08/11/2018

F1 GP BRASILE: ANTEPRIMA E ORARI TV

Penultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 che questo week end arriva ad Interlagos per il GP del Brasile. Il Circus ci arriva a giochi praticamente fatti: Lewis Hamilton, che proprio qui vinse il suo primo mondiale dieci anni fa, ha già conquistato in Messico il suo quinto titolo mondiale e la classifica costruttori è ancora aperta aritmeticamente ma, salvo sorprese, la Mercedes dovrebbe aggiudicarsi il titolo. Vista l‘ingordigia di the Hammer, resta solo da vedere se il campione britannico lascierà spazio (o renderà qualche favore) a Bottas che si è dimostrato un validissimo scudiero e che meriterebbe qualche soddisfazione in più.

Lo scorso anno ci fu la vittoria di Sebastian Vettel, davanti a Valtteri Bottas e a Kimi Raikkonen con Hamilton quarto autore di una rimonta dopo esser partito dalla pitlane. La Ferrari ha buone possibilità anche quest'anno ma la pista brasiliana è famosa per essere imprevedibile, sia per le condizioni meteo sia per l’azione in pista e bisogna anche tener presente l’altitudine di 800 metri che, anche se molto minore dei 2200 di Città del Messico, può ridurre la deportanza e l'efficienza dei propulsori turbo.

La pista è molto guidata, con frequenti cambi di direzione, ma dispone anche di curve ad alta velocità di percorrenza in cui non c’è bisogno di sfruttare particolarmente i freni. Ogni giro i freni vengono utilizzati appena 6 volte, record negativo del Mondiale insieme alla pista di Monza che però presenta numerose frenate veramente impegnative. In totale durante un giro di Interlagos i freni sono in funzione per 12 secondi e mezzo, pari al 19 per cento della durata della gara.

Per il GP del Brasile la Pirelli ha scelto i P Zero White medium e Yellow soft insieme ai Red supersoft, la stessa nomination dello scorso anno, ma con le tre mescole tutte di uno step più morbide rispetto alle corrispettive del 2017.

“Da questa gara non ci aspettiamo particolari novità: rispetto a quelle dello scorso anno, le tre mescole portate qui sono più morbide di uno step “spiega Mario Isola, Responsabile Car Racing della Pirelli. “I pneumatici White medium e Yellow soft del 2018 si possono infatti paragonare a soft e supersoft 2017, le due mescole usate nella strategia vincente dello scorso anno. Di conseguenza, il P Zero Red supersoft di quest’anno è equivalente al Purple ultrasoft 2017, mai utilizzato in Brasile. Quindi, la supersoft che useremo quest’anno è in realtà al debutto come grado di morbidezza. Il traffico in pista e i sorpassi fuori traiettoria sono due aspetti molto importanti da gestire a Interlagos. Anche il degrado è un fattore da tenere in considerazione, dati i carichi ai quali sono sottoposti i pneumatici nelle curve veloci, oltre alle possibili temperature molto elevate, anche se non ci aspettiamo livelli di degrado dei pneumatici particolarmente elevati in condizioni normali”.

Il GP del Brasile 2018 in TV

Venerdì 9 novembre

Prove libere 1: 14.00-15:30 - diretta Sky SportF1 HD
Prove libere 2: 18.00-19:30 - diretta Sky SportF1 HD

Sabato 10 novembre

Prove libere 3: 15:00-16:00 - diretta Sky SportF1 HD
Qualifiche: 18:00-19:00 - diretta Sky SportF1 HD e Tv8

Domenica 11 novembre

Gran Premio del Brasile: ore 18:10 - diretta Sky SportF1 HD e TV8

 

Le ultime news