Aggiornato al 17/10/2019 14:56:31
04/08/2019

F1 GP UNGHERIA: VITTORIA DI HAMILTON GRAZIE ALLA STRATEGIA DEL TEAM

Lewis Hamilton (Mercedes) si è aggiudicato il Gran Premio d'Ungheria grazie alla strategia del team che ha deciso un cambio gomme non preventivato al 49esimo giro e le nuove gomme medie hanno permesso al campione britannico di andare a riprendere Verstappen (Red Bull) che, in testa per 66 dei 70 giri previsti, ha dovuto cedere a tre giri dalla bandiera a scacchi con le gomme usurate. Rientrato anche lui per il cambio di pneuamtici si è dovuto accontentare del secondo posto davanti a Vettel che nel finale aveva passato il compagno Leclerc, anche lui con problemi di gomme.

Alla partenza Verstappen resisteva alle due Mercedes di Bottas e Hamilton che alla prima curva superava il finlandese che all’inizio del quarto giro, per un piccolo contatto con Leclerc subiva danni all’ala anteriore ed era costretto, dopo pochi giri, a rientrare ai box per sostituirla rientrando in fondo al gruppo per risalire poi fino all’ottavo posto finale.

Le posizioni rimangono immutate nella prima parte di gara con Verstappen, Hamilton, Leclerc e Vettel, ma i due di testa allungano sulle due Ferrari che non li impensieriranno mai durante la corsa chiudendo a oltre un minuto dal vincitore.

Dopo le prime soste Hamilton cerca di pressare Verstappen ma senza riuscire a passarlo e comunicando ai box che non riesce a fare di meglio. A questo punto il team lo richiama per montare nuove gomme medie è la scelta sarà decisamente pagante. A dieci giri dal termine il britannico si avvicina come un fulmine a Verstappen, ormai in crisi di pneumatici ed a tre giri dalla fine passa in testa. A Verstappen non resta che rientrare anche lui per un cambio gomme andando a cogliere il secondo posto ed il punto per il giro più veloce.

Terzo gradino del podio per Vettel (Ferrari) che a tre giri dal termine riesce a passare il compagno Leclerc mentre, come già in Germania, Carlos Sainz porta la McLaren nella top 5.

Dietro di loro, Pierre Gasly (Red Bull), Kimi Raikkonen (Alfa Romeo), Valtteri Bottas, Lando Norris (McLaren) e Alex Albon (Toro Rosso) completano la top 10 dalla quale sono ancora una volta escluse le due Renault di Hulkenberg e Ricciardo che si piazzano al 12esimo e14esimo posto.

F1 GP Ungheria 2019

S

Driver

Car

Time/Retired

1

Lewis Hamilton

Mercedes

70 giri in 1:35:03.796

2

Max Verstappen

Red Bull Racing

+17.796

3

Sebastian Vettel

Ferrari

+61.433

4

Charles Leclerc

Ferrari

+65.250

5

Carlos Sainz

Mclaren

+1 giro

6

Pierre Gasly

Red Bull Racing

+1 giro

7

Kimi Raikkonen

Alfa Romeo Racing

+1 giro

8

Valtteri Bottas

Mercedes

+1 giro

9

Lando Norris

Mclaren

+1 giro

10

Alexander Albon

Toro Rosso

+1 giro

11

Sergio Perez

Racing Point Bwt

+1 giro

12

Nico Hulkenberg

Renault

+1 giro

13

Kevin Magnussen

Haas

+1 giro

14

Daniel Ricciardo

Renault

+1 giro

15

Daniil Kvyat

Toro Rosso

+2 giri

16

George Russell

Williams

+2 giri

17

Lance Stroll

Racing Point Bwt

+2 giri

18

Antonio Giovinazzi

Alfa Romeo Racing

+2 giri

19

Robert Kubica

Williams

+3 giri

NC

Romain Grosjean

Haas

DNF

 

Le ultime news