Aggiornato al 18/10/2018 22:14:52
29/09/2018

F1: TORO ROSSO CONFERMA IL RITORNO DI KVYAT NEL 2019

Con Gasly “promosso” alla Red Bull per il 2019, la Toro Rosso ha deciso riprendere Daniil Kvyat che aveva iniziato la sua carriera in F1 nel 2014 con il team di Faenza.

"Prima di tutto, vorrei ringraziare la Red Bull e la Toro Rosso per avermi dato questa opportunità di correre di nuovo in Formula 1 e sono particolarmente contento di tornare in una squadra che conosco molto bene," ha detto Kvyat.

Il Russo, dopo una buona stagione d’esordio era stato promosso nel 2015 alla Red Bull a fianco di Ricciardo ma l’anno dopo è stato protagonista di una stagione difficile venendo nuovamente retrocesso in Toro Rosso lasciando il suo sedile a Max Verstappen. Le sua situazione e le sue prestazioni non son cambiate nel 2017 e a fine stagione perde il sedile in F1 per passare, quest’anno al ruolo di pilota di sviluppo per la Ferrari.

"La Toro Rosso mi ha sempre fatto sentire a casa e sono sicuro che sarà la stessa anche la prossima stagione", ha continuato Kvyat. "Vorrei anche ringraziare la Ferrari per aver avuto fiducia nelle mie capacità di pilota che mi hanno permesso di rimanere in F1 come loro pilota di sviluppo. Anche se i miei compiti erano principalmente basati sul simulatore, ho imparato molto e ora mi sento più forte e preparato meglio di quando ho lasciato la Toro Rosso.

"Credo che meriti un'altra possibilità in Formula 1", ha dichiarato il direttore del team Franz Tost. "Daniil è un pilota molto abile con una fantastica velocità naturale, che ha dimostrato più volte nella sua carriera: ci sono state alcune situazioni difficili che ha dovuto affrontare in passato, ma sono convinto che aver avuto il tempo di maturare come persona lontano dalle gare lo aiuterà a mostrare le sue innegabili capacità in pista.

Annunciato il sostituto di Gasly, la Toro Rosso deve ancora confermare se Brendon Hartley manterrà il suo posto in squadra per il 2019.

Le ultime news