Aggiornato al 18/10/2018 22:16:40
16/09/2018

FERRARI CHALLENGE: NIELSEN CAMPIONE CON UNA GARA D’ANTICIPO

Le seconde gare di Barcellona del Ferrari Challenge Europa hanno visto i successi di Murat Cuhadaroglu, Chris Froggatt, Manuela Gostner, seconda ragazza a vincere una gara nel Ferrari Challenge Europe, e Nicklas Nielsen che si laurea campione del Pirelli con una gara di anticipo.

La gara della Coppa Shell ha visto Manuela Gostner scattare al meglio dalla pole position e installarsi al comando tallonata da Erich Prinoth, compagno di squadra nel team Ineco-MP Racing, e dal vincitore di Gara-1, Christophe Hurni. L’italiana si è rapidamente avvantaggiata su Prinoth, impegnato nel duello con il pilota del Team Zenith Sion-Lausanne che ha poi avuto la meglio al quinto giro. Per il terzo posto la battaglia si è fatta infuocata con Fons Scheltema (Kessel Racing) che ha superato Rick Lovat (Octane 126) per il quarto posto e poi Prinoth per il terzo. Poco dopo anche Lovat ha superato Prinoth, poi costretto al ritiro, ma il pilota canadese si è anche trovato il podio servito su un piatto d’argento da un errore di Scheltema che gli ha spalancato le porte. Manuela Gostner è la seconda ragazza capace di vincere nel Ferrari Challenge dopo Fabienne Wohlwend, trionfatrice in Gara-2 a Imola nel 2017 e poi tre volte nel 2018. Il secondo posto permette a Christophe Hurni di passare in testa al campionato approfittando del ritiro di Eric Cheung.

In Coppa Shell Am ad Alexander Nussbaumer (Formula Racing) non è riuscito il bis di Gara-1 perché il leader di campionato Murat Cuhadaroglu ha difeso con i denti la posizione. Il turco del Kessel Racing aveva perso la prima piazza al via ma se l’è subito ripresa andando a trionfare davanti a Nussbaumer e Dusan Palcr (Scudera Praha). Solo quarto Ingvar Mattsson che viene staccato dai due rivali quando al termine della stagione manca solo il round delle Finali Mondiali di Monza, in programma dal 1 al 4 novembre.

Nel Trofeo Pirelli il leader di campionato Nicklas Nielsen aveva bisogno di arrivare davanti a Bjorn Grossmann per vincere il titolo con una gara di anticipo e il pilota di Formula Racing è riuscito senza troppi affanni nell’impresa precedendo il rivale di Octane 126 e chiudendo i giochi con una gara di anticipo sulla fine del campionato. In una corsa caratterizzata da due incidenti che hanno costretto la direzione gara a fare entrare in altrettante occasioni la Safety Car, il terzo posto sul podio è andato a Jens Liebhauser.

Nel Trofeo Pirelli Am la gara ha visto subito fuori dai giochi il poleman Jack Brown (Ferrari GB – Graypaul Nottingham), coinvolto in un incidente insieme a due piloti di Formula Racing, Sean Hudspeth e Jens Liebhauser. L’episodio ha lasciato strada libera al già campione 2018 Chris Froggatt (Ferrari GB – HR Owen) per l’ottavo successo stagionale davanti a Fabienne Wohlwend (Octane 126) e a Tommaso Rocca (Rossocorsa).

Le ultime news