Aggiornato al 18/01/2022 15:34:36
06/04/2014

FERRARI CHAL: PODIO TUTTO ITALIANO NEL PIRELLI, SCHELTEMA SI AGGIUDICA LA SHELL

Nel Trofeo Pirelli il successo è andato a Daniele Di Amato che ha dominato la scena con autorevolezza dopo aver duellato nei primi giri con Philipp Baron, partito dalla pole e poi escluso da una foratura. Una volta acquisito un minimo di margine, Di Amato è stato bravo a gestire il vantaggio riuscendo ad avere la meglio sugli avversari. Il secondo posto è andato a Dario Caso della Rossocorsa-Pellin Racing che è riuscito a superare sul traguardo Stefano Gai, scattato 11°, rallentato da una foratura sul rettilineo finale.
Tra i piloti Pirelli Am ad avere la meglio è stato il britannico Sam Smeeth. Il portacolori della Stratstone Ferrari ha vinto nettamente mentre dietro di lui c’è stato un grande duello tra i piloti del Motor Piacenza, il russo Alexander Moiseev e l’argentino Ezequiel Perez Companc che ha avuto la meglio all’ultimo giro.
In classifica dopo due gare a guardare tutti dall’alto è Stefano Gai che però lascia il Challenge per concentrarsi sulle gare Endurance. In prospettiva a comandare la classifica è dunque Di Amato che guida su Caso. Nella categoria Pirelli Am al termine del primo weekend di campionato il leader è Perez Companc.
Nella seonda gara della Coppa Shell il successo è andato all’olandese Fons Scheltema che con la 458 Evo del Kessel Racing ha preceduto l’italiano Massimiliano Bianchi con l’altra vettura del Kessel Racing. Terzo posto per lo svedese Christian Kinch del team Baron Service.
Scheltema ha dominato anche in Coppa Gentlemen davanti a Thomas Gostner (Ineco-MP Racing, 4° assoluto), mentre la terza posizione è stata occupata da Lovat (Kessel Racing).
In classifica nella Coppa Shell dopo due gare comanda Bianchi davanti a Scheltema. Per quanto riguarda la Coppa Gentlemen il leader è Scheltema.

Nelle foto: Di Amato e sotto, lo start di gara 2 della Coppa Shell

Le ultime news