Aggiornato al 22/09/2018 01:38:23
14/04/2018

FORMULA E: SAM BIRD RE DI ROMA

La prima gara riservata a monoposto completamente elettriche a Roma ha visto transitare per primo sotto la bandiera a scacchi Sam Bird con la macchina di DS Virgin Racing Sam Bird. "Non è stato facile ma faccio le congratulazioni a tutti. Aver ottenuto la prima vittoria a Roma è fantastico, perché è un’occasione storica”.

L’inizio della gara ha visto in prima fila il poleman Felix Rosenqvist (Mahindra Racing), Sam Bird dalla seconda casella e Mitch Evans in terza. Appena partiti Alex Lynn è entrato in contatto con Eric Vergne, danneggiate entrambe le vetture.

In testa alla gara Felix Rosenqvist al sesto giro ha 1,2 secondi di vantaggio su Sam Bird. A metà gruppo si segnala la rimonta di Antonio Felix da Costa (MS&AD Andretti Formula E) risalito di ben undici posizioni dopo essere partito dal fondo dello schieramento. Da Costa è il primo a entrare ai box per il cambio vettura al 16esimo giro.

Il cambio vettura vede protagonista in negativo Piquet Jr. che uscendo con la seconda vettura si rende conto del cattivo fissaggio delle cinture di sicurezza , ed è costretto al ritiro.

Conclusi i pit-stop, in testa ci sono due coppie in lotta per il podio, Rosenqvist e Bird davanti, Buemi ed Evans che si giocano il terzo posto, ma al 23 mo giro Rosenqvist sbatte ed è costretto al ritiro.

Rimangono Bird ed Evans che può regalare a Jaguar il miglior risultato, ma commette un piccolo errore alla Curva 10, e deve difendersi dall’attacco di Lotterer per il terzo posto. Il pilota Jaguar ha però consumato troppa energia e scivola in nona posizione.

Vince Bird, al suo settimo centro nella serie, secondo a un soffio è Di Grassi e terzo Lotterer.

2018 FIA Formula E Championship - Rome E-Prix

1. Sam Bird, DS Virgin Racing (25pts)
2. Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler (18pts)
3. Andre Lotterer, Techeetah, (15pts)
4. Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler (12pts, FL)
5. Jean Eric Vergne, Techeetah (10pts)
6. Sebastien Buemi, Renault e.dams (8pts)
7. Jerome D’Ambrosio, Dragon (6pts)
8. Maro Engel, Venturi Formula E (4pts)
9. Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing (2pts)
10. Eduaro Mortara, Venturi Formula E (1pt)

Le ultime news