Aggiornato al 19/11/2019 03:42:10
13/02/2016

FRANCIACORTA RALLY SHOW: OGLIARI IN TESTA DOPO LA PRIMA TAPPA

Il milanese Giacomo Ogliari, in coppia con il varesotto Gabriele Falzone, su Ford Fiesta WRC (nella foto), sono al comando provvisorio dell’8ª edizione del Franciacorta Rally Show, in svolgimento al Circuito “Daniel Bonara” di Castrezzato.

La gara, iniziata ieri pomeriggio con la sfida spettacolo al nuovo kartodromo facente parte dell’area del circuito, oggi ha conosciuto fasi concitate quanto anche spettacolari, dove non sono mancati anche i colpi di scena. Il primo “brivido” è stato quello del repentino ritiro del favorito, nonché primo leader della gara, Stefano D’Aste (Citroen DS3 WRC), fermatosi per problemi di natura tecnica dopo due prove e dopo anche un cerchio rotto poco dopo il via della seconda prova (la prima odierna), per cui la leadership è passata poi in mano al locale Luca Tosini, in coppia con Roberto Peroglio (Peugeot 208 T16 R5), per poi vedere passare appunto al comando Ogliari e Falzone con un’azione di forza dalla terza PS su Freguglia-Vozzo (Citroen DS3 WRC). La quarta prova speciale, l’ultima della giornata ha visto Ogliari siglare la miglior prestazione cronometrica nel tentativo di scrollarsi di dosso Fregugliache ha terminato questa prima giornata staccato di 4”54 dal leader.

Luca Tosini completa il podio provvisorio precedendo il siciliano Alfonso Di Benedetto (Peugeot 207 S2000) che aveva iniziato il weekend con il brivido di un capottamento durante le prove di ieri, un fuori programma cui ha risposto con lucidità arrivando ad essere uno dei grandi protagonisti di questo primo scorcio di gara.

Quinta e sesta posizione rispettivamente per i locali Ducoli-Maifredini e la loro Ford Focus WRC e per l’ex Campione d’Italia di rally Piero Longhi, con una Ford Fiesta R5, condizionato da scelte di gomme non rivelatesi sempre felici.

Lo svizzero Federico Della Casa (settimo con una Citroen DS3 R5), il locale Mirko Zanardini, entrambi su Citroen DS3 R5, Franco Uzzeni (Subaru Impreza S14 WRC), ed Andrea Morandini (Peugeot 208 T16 R5), completano la top ten provvisoria.

Sfortuna invece per l’altro favorito per la vittoria, il comasco Felice Re, in coppia con Mara Bariani su Citroen C4 WRC. Problemi ai freni per lui già dalle prime fasi del confronto, per poi alzare bandiera bianca nel finale della giornata per le stesse difficoltà.

Domani altri due impegni cronometrati ed al termine del rally, dalle ore 14.00, avrà svolgimento il Franciacorta Event “Daniel Bonara “Tribute”, una competizione spettacolo "uno contro uno", riservata ai primi 20 equipaggi assoluti individuati sulla classifica redatta “dopo la prova speciale 5 del Rally ed ulteriori 12 equipaggi scelti insindacabilmente dall’organizzatore ed ammessi a suo giudizio discrezionale, anche tenendo conto delle esigenze di spettacolo della manifestazione (totale 32 unità complessive).

Le ultime news