Aggiornato al 21/04/2021 16:39:00
14/09/2015

GREEN HYBRID: A VALLELUNGA VINCONO LOMBARDELLI E PALANTI

Nel quarto appuntamento del Green Hybrid Cup, a Vallelunga, come da pronostici è stato Jacopo Lombardelli (nella foto) ad aggiudicarsi la prima gara dopo aver dominato nelle libere e nelle qualifiche.

Scattato in testa ha allungato progressivamente sui rivali mentrte Palanti si metteva subito in scia davanti a Ghione e Gnemmi ma al terzo giro, a causa di un contatto con l’inviato di Striscia, finiva nel gruppone degli inseguitori.

A metà gara Lombardelli, Ghione e Gnemmi congelavano praticamente le prime posizioni, mentre alle loro spalle era lotta serrata fra Gulizia, Tommasin, Tolfo e Casillo che non si risparmiavano “colpi proibiti” ed uno di questi metteva fuori gara Alberto Biraghi.

Al settimo giro Tommasin, leader fra i giovani ed in lotta per la classifica assoluta si sbarazzava di Gulizia e si portava al quarto posto. Anche Tolfo cercava di superare il siciliano che si difendeva con grande esperienza.

Lombardelli trionfava sotto la bandiera a scacchi. Ghione, trasparente ai fini dell’assegnazione dei punti, era secondo davanti a Gnemmi e Tommasin, che sembrano ormai i veri pretendenti alla vittoria finale.

Nela seconda gara, Paolo Palanti, partendo dalla prima fila grazie al settimo posto di gara 1, scattava meglio di Carlo Casillo e si portvaa subito al comando della gara. 

Dietro i due si portava subito Jimmy Ghione che, già prima del termine del primo giro riusciva a recuperare quattro posizioni. Palanti, Casillo e Ghione, aumentavano il distacco dai rivali. Gulizia, quarto, precedeva Tommasin, Tolfo e Lombardelli. Questi ultimi due entravano in contatto al secondo giro. Il laziale, dominatore di gara 1, finiva nelle retrovie, mentre il giovane pilota veneto veniva sanzionato con un drive-throught. Per loro gara compromessa.

La sfida si rianimava nel finale grazie al duello fra Gulizia e Tommasin e alle belle rimonte di Biraghi e Lombardelli.  All’ultimo giro Tommasin riusciva a prevalere su Gulizia e si portava al quarto posto.

Ormai però i giochi erano fatti e Palanti tornava alla vittoria davanti a Casillo e Ghione mentre Gnemmi, sesto, conquistava punti preziosi per la classifica finale.

Green Hybrid Cup - Vallelunga - Gara 1

1 Jacopo Lombardelli  giri 11 in 23:13.252
2 Jimmy Ghione a 0:04.559
3 Paolo Gnemmi a 0:05.917
4 Giulio Tommasin a 0:12.258
5 Edoardo Tolfo a 0:16.564
6 Giuseppe Gulizia a 0:17.768
7 Paolo Palanti a 0:18.028
8 Carlo Casillo a 0:18.726
9 Giovanni Costenaro a 0:20.167
10 Claudio Galiena a 0:20.651
11 Giacomo Costenaro a 0:23.410
12 Dario Bertorello a 0:30.495
13 Andrea Ricca a 1 giri
14 Alessandro Thellung a 8 giri
15 Alberto Biraghi a 9 giri

Green Hybrid Cup - Vallelunga - Gara 2

1 Paolo Palanti giri 11 in 23:17.206
2 Carlo Casillo a 0:03.117
3 Jimmy Ghione a 0:03.376
4 Giulio Tommasin a 0:14.270
5 Giuseppe Gulizia a 0:14.687
6 Paolo Gnemmi a 0:15.051
7 Giovanni Costenaro a 0:17.681
8 Jacopo Lombardelli a 0:18.807
9 Alberto Biraghi a 0:23.606
10 Giacomo Costenaro a 0:23.898
11 Alessandro Thellung a 0:31.859
12 Andrea Ricca a 0:32.195
13 Dario Bertorello a 0:33.089
14 Edoardo Tolfo a 0:34.259
15 Claudio Galiena a 3 giri