Aggiornato al 24/10/2017 07:38:19
12/06/2017

GT OPEN: AL RICARD VINCONO FERRARI E BMW

La tappa dell’International GT Open al Paul Ricard ha visto due vincitori inediti. In gara 1 la coppia Spirit of Race di Mikkel Mac e Miguel Ramos ha regalato al team ed alla Ferrari la prima vittoria di quest’anno. Il danese ed il portoghese sono emersi vincendo davanti alla Lamborghini Huracan dell’Imperiale Racing con Giovanni Venturini e Thomas Biagi, al secondo podio della stagione. Terza, a chiudere il podio la Mercedes AMG di SPS Automotive Performance al volante della quale di sono alternati  Valentin Pierburg-Tom Onslow Cole a chiudere il podio. Il duo anglotedesco si è anche imposto per la prima volta nella Pro-Am, precedendo Cioci-Perazzini (AF Corse Ferrari) e Hahn-Hellmeister (Drivex Mercedes). Alex Moiseev-Davide Rizzo (Kaspersky Racing Ferrari) vincono ancora nella Am, precedendo Konrad-Hrachowina (MS Racing Mercedes) e Basso-Galbiani (Sports&You Mercedes). 

La prima parte della gara è stata dominata dalla Teo Martín BMW M6 di Augusto Farfus, che si è strenuamente difeso nella leadership, fino a quando al pit-stop una perdita d’olio ha scaturito le fiamme nella parte posteriore della vettura. La migliore delle Lexus è stata quella dell’ Emil Frey Racing di Albert Costa-Philipp Frommenwiler, quarti e nuovi leader di campionato a scapito dei fratelli Farnbacher, ritiratisi.

In gara 2 anche Fran Rueda e Victor Bouveng, già quinti in gara 1, conquistano la loro prima affermazione nell’International GT Open, dando anche alla BMW M6 e Teo Martín Motorsport il primo successo stagionale. I due ventenni hanno preceduto il duo dell’Imperiale Racing Vito Postiglione-Andrea Fontana, al primo podio nella serie. Terza la Mercedes Drivex di Marcelo Hahn-Alex Hellmeister, vincitori della Pro-Am davanti a Cioci-Perazzini (Ferrari AF Corse) e Plachutta-Jäger (Mercedes Lechner). Alex Moiseev-Davide Rizzo calano un impressionante poker di successi consecutivi nella GT-Am per conto del Kaspersky Motorsport.

Dopo la tappa transalpina, la classifica generale vede un ricompattamento al vertice con Costa-Frommenwiler ancora leader, ma con soli tre punti di vantaggio su Biagi-Venturini e quattro più di Rueda-Bouveng, Ramos-Mac e dei fratelli Farnbacher.

Le ultime news