Aggiornato al 14/11/2019 15:35:42
27/10/2019

I GUERRIERI DEL WTCR

Johan Kristoffersson ha vinto gara 3 che ha concluso il weekend giapponese del WTCR ma è Esteban Guerrieri che lascia Suzuka in testa alla classifica del campionato che si deciderà nella super-finale di Sepang di dicembre.

Dopo il decimo posto in gara 2, Guerrieri con la Honda - impegnata sul circuito di casa - ha chiuso alle spalle dello svedese al volante della VW della SLR Volkswagen. Questi punti, sommati alla sua vittoria in Gara 1, significano che il pilota del Münnich Motorsport è in testa alla classifica con un vantaggio di sei punti su Norbert Michelisz, primo in Gara 2 con la Hyundai della BRC N Squadra Corse.

Kevin Ceccon con l’Alfa del Team Mulsanne ha momentaneamente preso il podio di gara 3 in circostanze inusuali, approfittando di un errore di comunicazione di Monteiro con il suo box.Il portoghese credendo che la gara fosse già in regime di safety car rallentava venendo superato da Ceccon e Björk, e quando si è reso conto ha ripassato Björk, ma questa volta la safety era veramente in pista e il portoghese ha ricevuto una penalità di 10 secondi ed è scivolato 15mo nell'ordine finale. Ceccon, nel frattempo, è stato retrocesso al sesto posto dopo aver ricevuto una penalità di cinque secondi per un contatto con Rob Huff e Björk ha quindi ereditato il terzo posto, precedendo Gabriele Tarquini e Andy Priaulx, quinto dopo l’incidente in gara 1. Con 24 gare disputate, Björk è terzo in classifica.

 

Le ultime news