Aggiornato al 22/01/2018 09:27:54
20/12/2017

IL DTM TORNA IN ITALIA AL MISANO WORLD CIRCUIT

Gli organizzatori del DTM hanno annunciato il calendario della stagione 2018 che comprende una gara in più passando da 9 a 10.La stagione, come d’abitudine degli ultimi anni, si avvierà a inizio maggio (4-6) a Hockeneim, poi si sposterà al Lausitzring (18-20 maggio), Hungaroring Budapest (1-3 giugno), Norisring (22-24 giugno), Zandvoort (13-15 luglio), Brands Hatch (11-12 agosto), Misano World Circuit (24-26 agosto), Nurburgring ((7-9 settembre), Spielberg Red Bull Ring (21-23 settembre), per concludersi nuovamente ad Hockeneim (12-14 ottobre).

"Cinque eventi in Germania, cinque all'estero: il DTM sta diventando un po 'più internazionale senza trascurare le sue radici tedesche", ha dichiarato Gerhard Berger, CEO dell'organizzazione ITR del DTM che ha sottolineato il ritorno in calendario di Inghilterra e Italia, due importanti mercati per le Case Audi , BMW e Mercedes.

La vera novità è il debutto di Misano, a fine agosto, appuntamento per il quale hanno “lavorato” APT Emilia-Romagna, Destinazione Romagna, Comune di Misano Adriatico e Misano World Circuit con anche l’obiettivo di favorire la presenza sulla riviara riminese dei turisti tedeschi tradizionalmente appassionati e numerosi alle gare del DTM.

“L’arrivo sul circuito di Misano di un altro appuntamento di livello internazionale come il campionato DTM, oltretutto in un periodo turisticamente interessante come fine agosto, è la dimostrazione di come il nostro territorio sia ormai riconosciuto tra i poli di eccellenza del settore ­– ha commentato il presidente di Destinazione Romagna Andrea Gnassi –  Una terra, la nostra, che è riuscita a trasformare la passione e il talento naturale per i motori in un prodotto turistico straordinario e dall’enorme potenziale.  Nel 2018 potremo vantare un calendario di eventi unico, capace di esaltare le potenzialità di una Motor Valley che rappresenta uno degli asset strategici di sviluppo della nostra industria dell’accoglienza”.

“Abbiamo lavorato a questo progetto negli ultimi sei mesi – ha aggiunto Luca Colaiacovo, Presidente della Santamonica SpA – per potenziare ulteriormente un calendario sportivo automobilistico che sta assumendo un rilievo internazionale davvero importante. Le relazioni sul territorio e lo spirito di collaborazione che le animano, garantiscono anche una robusta declinazione economica degli eventi, con l’indotto turistico che ne trae così grande giovamento”.

Le ultime news