Aggiornato al 31/10/2020 05:58:17

IL RALLY MONZA SARÀ PROVA DI CHIUSURA DEL MONDIALE WRC

Gli organizzatori del WRC hanno annunciato che la stagione si concluderà con il Rally di Monza dal 4 al 6 dicembre, prova su asfalto, che sarà basato sull'Autodromo Nazionale di Monza, e l’Italia quest anno ospiterà così cinque gare dei maggiori campionati mondiali, le tre della Formula 1 e due del WRC.

L'ottavo e ultimo round del mondiale Rally sul circuito brianzolo adotterà il formato corto del WRC con 220 chilometri di speciale. L’Autordomo ospiterà il Quartier Generale e il Parco Assistenza e la maggior parte delle prove cronometrate del primo e dell’ultimo giorno mentre al sabato si correrà lungo le strade lombarde attorno al circuito.

Abbiamo accettato con spirito di servizio nei confronti della FIA e nell’interesse dell’automobilismo internazionale di organizzare la prova conclusiva del Campionato del Mondo Rally – afferma Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI. Per noi, come Automobile Club d’Italia, sarà l’ennesimo impegno di una stagione che ci ha visti protagonisti in tutte le maggiori serie dell’automobilismo sportivo. Abbiamo proposto ed ottenuto che l’accordo si estendesse anche al 2021 ed è proprio in questa ottica che abbiamo deciso di aderire. Sarà un grande evento che chiuderà in maniera assolutamente degna la massima serie del rallismo internazionale, serie che avrà nel Circuito di Monza, Tempio della Velocità, la sua degna conclusione. Uno spettacolo e un palcoscenico unico per costruttori, team, piloti, produttori degli pneumatici, che nella prossima stagione si arricchirà anche della presenza del grande pubblico degli appassionati. Con la decisione odierna il 2020 di Automobile Club d’Italia entra di diritto nella storia del motorismo sportivo internazionale, con cinque eventi mondiali, tre Gran Premi di F1 e due Rally del WRC, svolti nel nostro Paese”.