Aggiornato al 11/12/2017 08:26:10
12/04/2017

L’OMAGGIO AL CAR DESIGN “ANTEPRIMA” DEL 3° SALONE DELL’AUTO DI TORINO

Inaugurata all’aeroporto di Torino la mostra “I maestri del car design” che si può definire il primo atto del Salone dell’Auto – Parco Valentinogiunta quest’anno alla sua terza edizione.

"Mancano meno di due mesi al taglio del nastro della 3ª edizione del Salone dell'Auto di Torino Parco Valentino che in poco tempo è riuscita ad affermarsi come evento di caratura nazionale e internazionale, richiamando a Torino un numero importante di visitatori. Quest'anno ne attendiamo oltre 800.000 e abbiamo scelto l'Aeroporto di Torino per regalare ai viaggiatori in arrivo e in partenza dallo scalo un'anteprima di quanto si potrà ammirare al Parco Valentino dal 7 all'11 giugno, celebrando il car design, il vestito più elegante del Salone dell'Auto di Torino".

Andrea Levy, il presidente del Salone dell'Auto di Torino Parco Valentino, ha salutato  con queste parole il taglio del nastro della mostra “I maestri del car design” che accompagnerà i viaggiatori che passeranno dall'Aeroporto di Torino fino al 12 giugno: presso l’Area Arrivi e l’Area Partenze dello scalo sono infatti esposti tre prototipi di grandi firme del design automotive insieme a sketch e bozzetti di alcune delle automobili che sono diventate successi mondiali, figlie della creatività di matite dalla fama leggendaria.

La mostra è stata inaugurata con il taglio del nastro ufficiale al quale hanno partecipato anche Alberto Sacco, Assessore al Commercio di Torino, Louis de Fabribeckers, Head of Design Touring Superleggera.

Gumpert Tornante di Touring Superleggera, Mole Costruzione Artigianale e Syrma di IED Torino sono i tre prototipi che rappresentano le anime del car design alle quali il Salone dell'Auto di Torino Parco Valentino vuole rendere omaggio, elegante anteprima dell’ampia galleria di prototipi e one-off visibili dal 7 all’11 giugno 2017: dalla  fama e tradizione dell'innovazione come Touring Superleggera al futuro rappresentato dalle scuole, come lo IED Torino, fucine di nuovi talenti che studiano i grandi per elaborare la propria idea del domani.

Roberto Barbieri, amministratore delegato di SAGAT, saluta così l'iniziativa: “L'Aeroporto di Torino continua a registrare mese dopo mese un incremento del numero di passeggeri, insieme con l’aumento delle destinazioni servite. Per accogliere al meglio i passeggeri abbiamo molto investito nel rinnovo dell’offerta commerciale e nella messa a disposizione di zone espositive e spazi dedicati alla cultura e ai maggiori eventi del territorio. Siamo lieti di ospitare la mostra organizzata dal Salone dell'Auto di Torino I maestri del car design, che arricchisce ulteriormente l’offerta dell’Aeroporto di Torino alla propria utenza e che accende un riflettore su un'eccellenza italiana riconosciuta all'estero, che siamo sicuri sarà apprezzata sia dai passeggeri che dai loro accompagnatori".

All’incontro, in rappresentanza del sindaco Appendino, era presente anche  Alberto Sacco, Assessore comunale al commercio: "Quello tra l’auto e la nostra città è un legame storico. Nel dare sostanza al successo della capitale dell’auto hanno giocano lungimiranza imprenditoriale, operosità, ricerca e design, frutto del talento di maestri che hanno contribuito a consolidare l’immagine di Torino come quella un distretto di avanguardia dell’automotive. Nell’era della globalizzazione dei mercati, che scorre veloce, l’economia della città si è rinnovata, in una metamorfosi che l’ha resa più accogliente, in grado di mettere in mostra le bellezze del suo patrimonio artistico e museale. L'anteprima del Salone dell'Auto Parco Valentino, allestita all'aeroporto, è un biglietto da visita per quanti, atterrati allo scalo torinese, abbiano il desiderio di scoprire l'anima turistica e culturale della nostra Città".

Protagonisti de I maestri del car design saranno anche i disegni tecnici e i bozzetti di automobili che sono entrate nella storia, create da designer che sono diventati capisaldi del design automotive: l'Alfa Romeo 8C Competizione e la Porsche Moncenisio di Daniele Gaglione, la Spada Codatronca di Paolo Spada e l’Alfa Romeo TZ1 Zagato di Ercole Spada, la Super Sport di Roberto Piatti e Giuliano Biasio, l’H2Speed di Pininfarina, l’Italdesign Pop.Up di Filippo Perini e poi la leggendaria Ferrari Dino Berlinetta Speciale di Aldo Brovarone.

Il prossimo 19 aprile a Roma verranno svelati i protagonisti, gli eventi collaterali e il programma delle 5 giornate di Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino.

Le ultime news