Aggiornato al 17/10/2019 15:02:49
25/09/2019

LA HYUNDAI VELOSTER N ETCR IN PISTA

Hyundai Motorsport ha completato il primo test in pista con la nuova Veloster N ETCR, il primo progetto di auto da corsa elettrica dell'azienda.

La vettura nuova di zecca ha completato due giorni di prove all'Hungaroring vicino a Budapest lo scorso fine settimana, completando il test senza problemi. La due giorni sul circuito ungherese, che fa parte dei calendari FIA WTCR e TCR Europa - hanno permesso agli ingegneri di saperne di più sul bilanciamento del telaio sul circuito tecnico e di iniziare a sfruttare la potenza del motore elettrico montato centralmente per massimizzare prestazioni ed efficienza.

L’obiettivo è quello di produrre un pacchetto completo destinato alla nuova categoria ETCR che partirà l’anno prossimo.

Presentata all'inizio di questo mese all'IAA di Francoforte, la Veloster N ETCR è la prima auto da corsa elettrica costruita da Hyundai Motorsport. Il layout del motore centrale e della trazione posteriore sono una novità per il team di Alzenau, in Germania. Con le batterie montate sul pavimento e sospensioni posteriori a doppio braccio oscillante, il telaio è radicalmente diverso da qualsiasi precedente progetto Hyundai Motorsport.

Il direttore del team Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, ha dichiarato: “Il primo test per ogni nuovo progetto è sempre un momento molto importante, ma con l'ETCR Hyundai Veloster N assume un significato maggiore. È la nostra prima auto da corsa elettrica e il nostro primo telaio con motore centrale e trazione posteriore. Abbiamo dimostrato con i30 N TCR e Veloster N TCR che possiamo produrre un'auto da turismo molto potente, ma ora abbiamo molto da imparare su questo nuovo pacchetto prima dell'inizio delle gare nel 2020. I prossimi mesi saranno molto pieni - abbiamo essenzialmente due sfide; dobbiamo sviluppare il telaio, ma anche imparare a utilizzare l'energia delle batterie e dei motori in modo efficace. Tuttavia, con il programma di test in corso, sono fiducioso che i nostri ingegneri saranno in grado di produrre un'altra auto vincente per la gara. 

 

Le ultime news