Aggiornato al 18/01/2022 14:34:26
26/06/2016

LAMBORHINI SUPERTROFEO: DOPPIETTA DI LIND AL PAUL RICARD

Doppietta di Dennis Lind sul circuito del Paul Ricard dove, partendo dalla pole, ha colto il successo anche in gara 2 conquistando la sua quarta e balzando al comando della classifica PRO con nove punti di vantaggio su Vito Postiglione.

L’italiano della Imperiale Racing è stato da parte sua grande protagonista, centrando il secondo posto in Gara 1 e lottando nella seconda per il primato fino a quando un problema alla ruota posteriore sinistra, a meno di dieci minuti dallo scadere del tempo, mentre si trovava nella scia di Lind, lo ha costretto ad una sosta ai box fuori programma; inconveniente che lo ha fatto retrocedere sesto.

A ereditare così la sua posizione è stato il diciannovenne croato Martin Kodric (Bonaldi Motorsport), ancora sul podio dopo il terzo posto messo a segno in gara 1. Alle sue spalle nuovamente in evidenza il lettone Harald Schlegelmilch (Artline Team Georgia), mentre Rolf Ineichen ha chiuso quarto sempre con i colori della Bonaldi Motorsport.

Degno di nota il quinto posto assoluto di Rik Breukers, a partire da questo appuntamento “promosso” nella PRO-AM in cui si è immediatamente imposto centrando il suo quarto successo, sommando anche le tre vittorie ottenute in AM. Un risultato straordinario per il diciottenne olandese della GDL Racing (autore del secondo miglior tempo nella Q2), appena inserito nello Young Drivers Program di Lamborghini Squadra Corse, sempre secondo in campionato, ma ad una sola lunghezza dall’altra coppia della Bonaldi Motorsport formata da Adrian Amstutz e Patrick Kujala, quest’ultimo protagonista di un eccezionale secondo “stint” di guida che lo ha portato ad agguantare il terzo posto di classe, subito dietro a Nicolas Armindo ed Henry Hassid (Konrad Motorsport).

Debutto e vittoria tra gli AM per Matteo Desideri, in equipaggio con Mikhail Spiridonov su una delle vetture del team Antonelli Motorsport. L’italiano, attualmente secondo nella classe Super GT Cup del Campionato Italiano Gran Turismo, dove è impegnato sempre con una Lamborghini Huracán LP 620-2 Super Trofeo della squadra emiliana, era anche al proprio esordio sul tracciato di Le Castellet. Secondo posto per Amir Krenzia (Vincenzo Sospiri Racing), mentre lo svizzero Philipp Schlegel (Sportec Motorsport), anche lui al debutto nel monomarca riservato alle vetture della Casa di Sant’Agata Bolognese, ha concluso nuovamente sul podio, centrando il terzo posto dopo la vittoria ottenuta in Gara 1.

Due centri di classe su due per l’inglese della Toro Loco, Tim Richard, che ha così potuto rafforzare ulteriormente la propria leadership nella Lamborghini Cup

Le ultime news