Aggiornato al 19/11/2017 18:55:35
11/09/2017

LOTUS CUP: PASOTTI E NESPOLI FIRMANO LE DUE VITTORIE DI VALLELUNGA

Ancora una volta, il weekend Lotus Cup Italia segna un 1 a 1 tra Franco Nespoli e Stefano Pasotti: se in Gara 1 è stato l’elvetico della Cipriani Motorsport a salire sul gradino più alto del podio, nella seconda, disputata sotto la pioggia battente, non ha avuto rivali per il campione in carica Stefano Pasotti. A stupire tutti però è stato l’esordiente Manuel Bissa il giovane bergamasco, alla sua “prima assoluta” in pista, è stato capace di conquistare un doppio secondo posto.

Nella prima gara, a salire sul gradino più alto del podio è stato Franco Nespoli: lo svizzero, che con questo successo mette una seria ipoteca sull’alloro finale, è scattato ottimamente dalla seconda fila sorprendendo il debuttante Bissa e andando subito all’attacco di Pasotti. Una prima parte di gara che si è quindi vissuta sul duello Nespoli-Pasotti che, una volta preso il largo, hanno continuato a battagliare staccati di pochi centesimi finché la foratura dello pneumatico posteriore sinistro ha costretto il bresciano campione in carica ad alzare bandiera bianca. Alle sue spalle, dopo una partenza poco felice che lo ha visto finire alle spalle di Vincenzo Sauto, Manuel Bissa ha dimostrato una competitività incredibile e, una volta sbarazzatosi del siciliano, ha iniziato a rosicchiare decimi preziosi al battistrada, portandosi fino a 0”4 sotto la bandiera a scacchi. Terzo gradino del podio per Marco Fumagalli che, con un doppio sorpasso prima su Sauto e poi su Liberatore, ha conquistato il terzo posto proprio davanti al pilota della Cipriani Motorsport, vincitore tra gli Over 50. Menzione particolare per Andrea Giuliani, autore di una splendida prova e al suo primo podio in carriera, conquistato con il secondo posto tra i Rookie e il terzo nella Pirelli Cup.

In gara 2 iIl primo colpo di scena arriva già nel giro di schieramento prima dello start, dove Franco Nespoli si fa sorprendere dalla pista allagata e finisce con il danneggiare la sua Lotus al Tornantino, un danno che pregiudicherà la gara del ticinese. Dopo due tornate con il plotone dietro alla Safety Car, al via Pasotti e Bissa scappavano, con il bresciano che imponeva subito un ritmo incredibile nonché inavvicinabile per chiunque. Alle spalle del duo di testa, Nespoli faticava nel tenere a bada Rezzonico, Giubergia e Sauto, tanto dal commettere un errore alla curva Roma finendo largo, e lasciando così via libera ai suoi avversari mentre lo stesso Nespoli chiuderà poi in settima piazza sotto la bandiera a scacchi. Nella parte finale di gara era quindi Vincenzo Sauto a infiammare la lotta per il terzo gradino del podio, che vedeva coinvolti anche Rezzonico e Giubergia: il siciliano della LG Motorsport era lesto nell’infilare prima la blu Elise dello svizzero e poi il torinese alla staccata del Semaforo, conquistando così un meritato podio (nonché vittoria tra gli Over 50). Gara in solitaria per Riccardo Nucci (8° al traguardo) mentre dietro al romano sempre grande lotta tra Giuliani, Utzieri, Fumagalli e Zerbi, con quest’ultimo ancora alle prese con il non perfetto funzionamento della propria Elise.

Con i risultati del weekend di Vallelunga arrivano i primi verdetti finali per la Lotus Cup Italia 2017, con Giacomo Giubergia che si aggiudica con un round di anticipo sia la classifica “Pirelli Cup” che quella “Pirelli Rookie”. Nella assoluta, Franco Nespoli mette una seria ipoteca sul titolo, con lo svizzero che ora comanda con 31 punti di vantaggio su Giubergia e 35 su Pasotti. Nella Over 50 è lotta tra Vincenzo Sauto e Vito Utzieri, con il siciliano davanti di dodici lunghezze rispetto al monegasco.

Le ultime news