Aggiornato al 09/07/2020 13:46:39
05/05/2013

LUCCHESI-GHILARDI SI AGGIUDICANO IL RALLY VALDINIEVOLE

Gabriele Lucchesi e Titti Ghilardi, con una Peugeot 207 S2000, hanno siglato il tris di successi al Rally della Valdinievole, vincendo la ventinovesima edizione della gara.
Lucchesi, dopo aver vinto la gara nel 2003 e nel 2010, ha concesso il tris al termine di una sfida che lo ha visto opposto a Paolo Moricci, in coppia con Garavaldi sulla Mitsubishi Lancer EVO IX gr. R.
Moricci era passato al comando con la prima “piesse” di ieri sera, corsa alle porte di Larciano, complice anche un testacoda di Lucchesi, Ma alla ripresa delle ostilità, Lucchesi ha sfruttato al meglio il feeling con la 207 cercando l’allungo. Per tre prove ha saputo tener testa a Moricci ma nella quarta prova si è visto retrocedere secondo con quasi 20” di passivo dal rivale per una crisi di gomme. La quinta prova speciale ha poi segnato la rivincita di Lucchesi, tornato in testa con Moricci che invece perdeva circa 30” per problemi di elettronica.

E’ stata dunque la prova finale a decretare il vincitore: i due contendenti sono arrivati allo start dell’ultimo impegno cronometrato divisi da 13”9 e Lucchesi ha siglato il miglior tempo vincendo la quarta prova del Challenge Rally Nazionali VI zona a coefficiente 1,5, mentre Moricci ha perso un minuto circa per problemi al motore.
La seconda posizione è così andataad Andrea Lenzi e Riccardo Carabellese, al via con una Renault Clio S1600, mentre terzo termina Davide Giordano, in coppia con Sichi, su una Mitsubishi Lancer Evolution, con la quale hanno vinto il gruppo N.

Ai piedi del podio, quarto, Luca Artino, al debutto con la Abarth Grande Punto S2000, e quinta posizione assoluta per Luca Panzani, alla guida di una Renault Twingo R2.
   

Classifica Assoluta (top ten)
1. Lucchesi-Ghilardi (Peugeot 207) in 55'06.2; 2. Lenzi-Carabellese (Renault Clio) a 2'46.8; 3. Giordano-Sichi (Mitsubishi Lancer Evo X) a 3'30.4; 4. Artino-Felicioni (Fiat Grande Punto) a 3'34.4; 5. Panzani-Berni (Renault Twingo) a 3'44.0; 6. Braccini-Pellegrini (Peugeot 206 Rc) a 3'53.3; 7. Fiore-Ferrigno (Renault Clio) a 4'08.8; 8. Pinelli-Demari (Renault Clio) a 4'17.8; 9. Gori-Di Giulio (Renault Clio Williams) a 4'34.8; 10. Cioli-Auteri (Renault Clio RS) a 5'17.0.

 

Nella foto, la Peugeot di Lucchesi-Ghilardi

Le ultime news