Aggiornato al 04/08/2020 07:39:17
24/05/2015

MASERATI TROFEO: MONTI VINCE GARA 2 IN AUSTRIA

Successo di Romain Monti nella seconda gara del Maserati Trofeo World Series sul circuito austriaco di Spielberg. Il francese (che si ripete dopo la vittoria in gara 2 al Paul Ricard) ha risposto allo spagnolo Marcos Martinez che ha firmato il trionfo nella prima gara di ieri e grazie ai punti conquistati passa a guidare la classifica assoluta del campionato con 58 punti, scavalcando gli assenti Riccardo Ragazzi (36) e Ange Barde(25).  

Una prova che ha registrato numerosi colpi di scena e più di un leader: alla partenza, per la prima volta con pista asciutta in questo weekend, è stato Giuseppe Fascicolo a prendere il comando approfittando della pole position. Alle sue spalle è subito uscito dalla lotta di vertice Stephane Panepinto, urtato dallo svedese Fredrik Blomstedt che per questo motivo è stato punito con un drive through.

Al quinto giro il suo passaggio obbligato ai box mentre era in testa e contemporaneamente Fascicolo, sceso al secondo posto, è stato costretto al rientro e a concludere anzitempo la prova per un problema al cambio. Al primo posto è passato Lino Curti, tallonato da Romain Monti, nonostante avesse una zavorra di 30 kg per il secondo posto nella prova di ieri, seguito da Alessandro Proh, Claudio Giudici e Andreas Segler.

Al quindicesimo giro altro avvenimento importante con l’ingresso della safety car per rimuovere la vettura di Giudici andata a sbattere contro il muretto del rettilineo mentre stava lottando per il comando della corsa, tra Lino Curti e Blomstedt, che nel frattempo era riuscito a rimontare numerose posizioni dopo il drive through.

Alla ripartenza, negli ultimi minuiti di corsa, lo svedese ha anche superato Lino Curti, ma subito dopo è stato costretto ad abbandonare per un guasto alla vettura, mentre Monti è stato svelto ad approfittare di un errore dell’italiano per mettersi in testa, mantenendo il primo posto fino alla bandiera a scacchi. Alla fine, l’ordine di arrivo ha visto, alle spalle del francese, Lino Curti e Andreas Segler, protagonista di una bella gara di rimonta dopo essere scattato dalla sesta fila. Quarta posizione per Proh (in coppia con Mauro Trentin), quinto Alessandro Iazzetti, davanti a Mario Cordoni. Settimo Richard Denny, quindi Panepinto,Carlo Curti (fratello di Lino) e Jaime Hernandez, giornalista spagnolo che ha diviso la vettura con Martinez.

Nel corso del fine settimana sono scese in pista anche due vetture con specifiche adatte al regolamento dei campionati GT4 e trasparenti ai fini della classifica. I due piloti interessati in questi test sono stati Michael Bartels e Niklas Lilja