Aggiornato al 14/04/2021 14:55:56
12/06/2016

MINI CHALLENGE: AD ALCIDI LA GARA 2 DI MISANO

Alessio Alcidi si è aggiudicato la seconda gara di Misano del MINI Challenge. Allo start, Andrea Nember, dalla pole position, non riesce a sfruttare a pieno la partenza con Filippo Maria Zanin che si porta subito in testa davanti al bresciano e ad Alessio Alcidi che, però, viene infilato da un agguerrito Ivan Tramontozzi. Nember si fa insidioso alle spalle del leader Zanin e alle loro spalle ricuciono lo strappo Tramontozzi, Novaglio e Alcidi, che formano un “trenino” pronto a darsi battaglia. Nember tiene alle sue spalle Tramontozzi, ma il driver di Priverno viene infilato da Nicola Novaglio. 

Il duello tra Novaglio e Tramontozzi consente ad Alcidi, Zarpellon e Mercurio di accorciare ulteriormente. Andrea Nember insidia la leadership di Zanin, mentre il duello tra Novaglio e Tramontozzi si risolve in favore del laziale. Zarpellon e Mercurio entrano in contatto con il pilota di Autocrocetta by AC Racing Technology che ha la peggio ed è costretto a rientrare ai box. La lotta tra Nember e Zanin avvantaggia Tramontozzi che li raggiunge e prova subito il colpaccio. Il contatto tra i tre è inevitabile con Zanin che chiude la sua gara in sabbia e Tramontozzi che riesce a prendere la testa. Il laziale, a bordo della MINI John Cooper Works di Fimauto by Super Challenge, passa sotto la bandiera a scacchi da vincitore, ma viene penalizzato di 10’’. 

La vittoria va così ad Alessio Alcidi che sale sul podio assieme ad Andrea Nember (Nanni Nember) e Nicola Novaglio (MINI Milano by Elite Motorsport). Tramontozzi si deve accontentare della quarta piazza davanti a Luca Gori (F.lli Gori). Ottimo sesto posto per Claudio Galiena che, sulla vettura “guest” di MINI Italia, conduce una gara senza sbavature, chiudendo davanti al vincitore tra le MINI Cooper S, Fabrizio Ongaretto (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.). Sul podio, assieme ad Ongaretto, salgono Luca Rossetti (Todi Corse) e Rachele Somaschini (MINI Milano by Elite Motorsport) che conquista il suo secondo podio stagionale.