Aggiornato al 25/06/2019 03:49:17
12/06/2019

PEUGEOT COMPETITION 208 RALLY CUP PRO: STRAFFI TERZO VINCITORE

Autore: Franco Carmignani

La serie monomarca più ambita dai piloti privati si è confermata incerta anche al Rally del Taro. Terza gara e terzo diverso vincitore. Dopo Marcello Nicoli (Appennino Reggiano) e Michele Rovatti (Piancavallo) è toccato a Mirco Straffi primeggiare al suo debutto stagionale nella serie.

La gara parmense si svolta con la solita variabilità meteo con improvvisi scrosci d’acqua che hanno aggiunto ulteriore incertezza ad una lotta incerta sin dal via premiando alla fine il pilota più versatile fra i tre migliori in questa occasione. Dopo 140 km di prove speciali i tre contendenti hanno finito racchiusi in pochissimi secondi: successo per Mirco Straffi che ha preceduto Alessandro Zorra di 4”8 e Michele Rovatti di 9”8.  Straffi ha fatto bottino pieno vincendo anche la Power Stage ed il relativo bonus di 3 punti davanti a Claudio Gubertini e Zorra.

Michele Rovatti mantiene il comando della classifica generale davanti a Zorra, Gubertini, al giovane e Alessandro Casella e a Straffi.  I giochi sono ancora apertissimi per tutti o quasi, visto che la classifica finale considererà per ciascun pilota solo i tre migliori risultati, limite a cui sono già arrivati i primi due della graduatoria, che dunque d’ora in poi dovranno iniziare a “scartare”.

Rovatti ha confermato anche al Taro di essere potenzialmente il più veloce, ma un errore gli è costato il primato e nel finale ha vanamente cercato di rimontare i due davanti che, però, gli hanno concesso solo pochissimi secondi.

Prossimo appuntamento per la 208 Rally Cup PRO sarà il Rally del Casentino in programma dal 5 al 9 luglio.

Nelle foto, Mirko Straffi e, sotto, Michele Tovatti, attuale leader del Trofeo

208 Rally Cup PRO classifica dopo il Rally del Taro (tra parentesi il numero di risultati utili).

1. Michele Rovatti 33 (3) punti, 2. Alessandro Zorra 26 (3), 3. Claudio Gubertini 21 (2), 4. Mirco Straffi 18 (1), 5. Alessandro Casella 17 (2); 6. Marcello Nicoli (1) 16, 7. Dimitri Tomasso 15 (1), 8. Niki Buhler 14 (3), 9. Marco Leonardi 11 (2), 10. Fabio Zanotti (2), Nicola Sartor (1) e Mattia Casazza (2) 6, 13. Williams Zanotto 5 (2), 14. Giuseppe Gazzetti 3 (2), 15. Lorenzo Ancillotti 1 (1).

Le ultime news