Aggiornato al 14/12/2017 16:05:37
06/10/2017

RALLY DEL MAROCCO: PARTENZA LAMPO PER AL-ATTIYAH

Il Rally del Marocco è iniziato ieri, con un breve prologo di 12 chilometri disputato nelle vicinanze di Fèz, che ha visto il successo di Nasser Al-Attiyah con il Toyota Pick-up, una prova di riscaldamento per i concorrenti prima di affrontare la prima vera tappa del programma di oggi, venerdì 6 Ottobre.

Sébastien Loeb e Daniel Elena hanno portato la loro Peugeot 3008DKR al secondo posto del Prologo, a soli diciotto secondi dal vincitore. Purtroppo devono scontare una penalità di un minuto, per avere superato di 2 km/h la velocità massima consentita in una zona a velocità limitata della speciale. Si sono posizionati all’11° posto in classifica.

I compagni di squadra del Dream Team Carlos Sainz e Lucas Cruz hanno ottenuto il  4° posto, in occasione del loro ritorno alle gare dopo nove mesi di assenza. Le due PEUGEOT 3008DKR hanno raggiunto il traguardo senza accusare il minimo problema.

“Come accade sempre in questo tipo di super-speciali, c’è più da perdere che da guadagnare”il commento di DI Bruno Famin, Direttore di Peugeot Sport & Team Manager Peugeot Total. “I piloti devono adottare le massime precauzioni in queste prove molto brevi. Il rally comincia davvero solo oggi. I primi dieci equipaggi di ieri hanno scelto la loro posizione di  partenza, una scelta strategica importante perché oggi, affronteremo una vera tappa da rally-raid”.

Oggi, venerdì, i concorrenti lasceranno Fès per andare a Erfoud, dove Peugeot Sport è solita organizzare la maggior parte dei suoi test. Dopo la partenza di ieri a mezzogiorno, si dovranno oggi disputare 367,18 chilometri di prova cronometrata e 460,39 di tratto di collegamento. E’ la tappa più lunga di tutto il rally. 

CHIUDI X   
Le ultime news