Aggiornato al 20/09/2020 16:19:28
14/07/2011

SI CORRE QUESTO FINE SETTIMANA LA BAJA DELLA SILA

Si corre questo fine settimana, sabato 16 e domenica 17 luglio, la quinta edizione della Baja della Sila, gara valida per il Campionato Italiano Cross Country e il Trofeo del Mediterraneo C.S.A.I. nonché per il Campionato Italiano Baja 2011 F.M.I.

La gara si svolgerà su due tappe con partenza da Camigliatello Silano e due settori selettivi della prima giornata, Vaccarizzo (di 15,30 chilometri) e Macchia Di Pietro (di 16,90), e sei nella seconda e ultima giornata di gara, ricavati da tre passaggi cadauno sulle prove Cecita (lunga 27,10 chilometri) e Massa Cosentino (di 22,50 chilometri).

 

In gara ci saranno tutti i protagonisti dei campionati baja 2011, a cominciare dai leader dell’assoluta, Lorenzo Codecà e Bruno Fedullo, in gara con la loro Suzuki Grand Vitara 3.6 ufficiale. Proveranno a contrastarli Claudio Petrucci e Paolo Manfredini, che con la loro Suzuki New Grand Vitara 1.9 TD sono secondi nella classifica assoluta dell’Italiano e primi in quella del Trofeo del Mediterraneo.

Da tenere d’occhio anche l’altro equipaggio ufficiale Suzuki, composto da Giorgio Fichera e Antonio Narzisi, vincitori, con la loro Suzuki Grand Vitara 2.7, della gara corsa in Sicilia alcuni mesi or sono.

 

Per quanto riguarda il Trofeo del Mediterraneo, dopo tre gare (Italian Baja, Terre del Sole e Baja Sinagra) in classifica dietro a Petrucci-Manfredini, leader della Classe A3, ci sono i vincitori dell’edizione 2010 del Trofeo, Santiccioli-Rossi (Mitsubishi Pajero), i fratelli Radici (Suzuki Samurai), che hanno 31 punti e quindi Bordonaro-Longo, Camarda-Camarda, Emanuele-Emanuele (Suzuki Jimny). Di Mauro-Russo (Mitsubishi L 200) guidano la classifica della categoria Prototipi davanti a Bordonaro-Longo e Finanze-Lombino (Suzuki Vitara). La classe A1 è invece guidata da Radici-Radici davanti a Emanuele-Scala e Triolo-Quattrocchi (Suzuki Samurai).
 
 
Nella foto, la Suzuki di Claudio Petrucci e Paolo Manfredini