Aggiornato al 24/05/2018 10:11:47
12/05/2018

TCR ITALY: BALDAN VINCE GARA 1 AL PAUL RICARD

Nicola Baldana ha ottenuto la prima vittoria in palio a Le Castellet riuscendo ad avere la meglio su Eric Scalvini dopo un duello appassionante. Partito dalla seconda posizione in griglia con uno spunto migliore Baldan, nelle fasi iniziali Scalvini riesce infatti a guidare tutto il gruppo contenendo generosamente gli attacchi del Campione Italiano in carica. Il sorpasso vincente però arriva alla metà gara ed il successivo ingresso della Safey Car per gli interventi di ripristino dopo i tanti episodi di bagarre nel gruppo, mette in sicurezza anche la posizione di Baldan che così sul traguardo guadagna la prima vittoria stagionale.

Alle spalle delle due Hyundai i30 N si piazza Salvatore Tavano, sulla Cupra TCR di Seat Motorsport Italia divisa con Matteo Greco, che resta incollato ai duellanti che lo precedono, ma non riesce poi a ritrovare lo spunto per attaccare la seconda posizione di Scalvini.

Anche il quarto posto di Marco Pellegrini arriva alla fine di una bagarre appassionante vissuta per l’intera gara con i compagni di squadra Jürgen Schmarle José Rodrigues, tutti sulle Civic FK2 di Target Competition. Il pilota milanese, partito dalla settima posizione, dapprima riesce ad avere la meglio sul portoghese, per poi sferrare l’attacco vincente sul pilota austriaco all’ottavo passaggio.

Alle loro spalle è invece Federico Paolino a tagliare il traguardo in settima posizione sulla seconda i30 N di BRC e dopo un bel sorpasso su Andrea Larini, al volante della Cupra TCR di Pit Lane. 

Si conclude solo nel finale anche il duello per il primato del Trofeo Nazionale DSG, con Giovanni Altoè che, al volante della Audi RS3 Lms di Pit Lane, riesce ad avere ragione di Max Gagliano, ma solo dopo l’ingresso della Safety Car che neutralizza il vantaggio guadagnato fino a quel momento dal pilota della Cupra di Seat Motorsport Italia.

Terzo di categoria, Ermanno Dionisiochiude 11esimo assoluto sulla seconda Audi di Pit Lane e davanti agli austriaci Peter Grosse Günter  Benninger, sulle Leon di Wimmer Werk Motorsport.

Le ultime news